Gelato al latte materno: sequestrato il prodotto a Londra

da , il

    Ha avuto vita breve il gelato al latte materno, lanciato proprio qualche giorno fa a Londra, come il dolce dell’anno. E’ infatti durata pochi giorni la vendita del gelato «Baby Gaga», fatto appunto con latte materno e proposto dal ristorante di Londra, The Icecreamists. Dopo le dichiarazioni entusiastiche dell’inventore di questo gusto, gli ufficiali sanitari britannici hanno ritirato il prodotto dal mercato, preoccupati per la possibilità che il prodotto possa essere veicolo di infezioni. Se sognavate già di assaggiare questo innovativo gelato, rimarrete quindi delusi.

    Una portavoce del Westminster City Council ha sottolineato che il dolce è stato messo sotto sequestro anche dopo le segnalazioni di alcuni cittadini. Ovviamente molte persone non hanno preso bene il fatto che il gelato in questione sia prodotto con fluidi umani.

    Va detto anche che, il latte materno può essere veicolo di molte infezioni virali, tra cui l’epatite. Il prodotto è così stato sottoposto ad approfondite analisi.

    Il dolce, oltre che aver destato la curiosità di molte persone, era anche abbastanza caro: nel negozio di Londra era infatti venduto a 16 euro. Oltre al latte materno, gentilmente offerti da alcune donatrici, tra gli ingredienti c’erano vaniglia del Madagascar e scorzette di limone.

    Il proprietario della gelateria, O’Conner aveva anche pubblicato un annuncio su un forum online dedicato alle neo-mamme per cercare donatrici. Nella comunicazione era anche specificato che «tutto il latte sarebbe stato controllato e pastorizzato prima di essere utilizzato e che le mamme selezionate avrebbero dovuto rispondere alle interviste dei media».