Fondazione Rava: per aiutare i piccoli angeli di Haiti

da , il

    Fondazione Rava: per aiutare i piccoli angeli di Haiti

    Tutto il mondo ha guardato con angoscia alla catastrofe di Haiti, colpita da un terremoto terribile che ha fatto migliaia di vittime. Tra queste anche tanti bambini ma anche moltissimi piccoli che invece ce l’hanno fatta ma che si ritrovano orfani dopo la tragedia. Quella dei bambini di Haiti è una realtà molto dura da tanti anni: la fondazione Francesca Rava – Nph Italia ha sempre lavorato per questa causa costruendo orfanotrofi e ospedali per i più piccoli nella loro terra d’origine. Si è molto discusso in questi ultimi giorni della possibilità di alleggerire la burocrazia per permettere a quanti più bambini haitiani di essere adottati in tutto il mondo.

    «I bambini di Haiti in questo momento sono più morti che vivi e bisogna farli sopravvivere prima di portarli in qualsiasi posto al mondo. Io credo fortemente che la mobilitazione internazionale per Haiti debba essere indirizzata a ricostruire il Paese per restituire la dignità di poter accogliere i propri figli. Per questo rivolgiamo agli italiani un accorato appello: aiutateci con donazioni e adozioni a distanza», sottolinea la presidente della Fondazione, Mariavittoria Rava -

    Obiettivo è quello di costruire un nuovo orfanotrofio che la Onlus vorrebbe realizzare in pochissimo tempo e che andrebbe ad aggiungersi a quello aperto 20 anni sempre dalla fondazione Rava, che ospita circa 600 bambini.

    Aiutare i piccoli nel loro paese senza portarli via: una missione possibile secondo la fondazione Rava.

    E come sottolinea Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava: “Lavorando da diversi anni in Haiti e Repubblica Dominicana abbiamo da subito organizzato il mezzo più sicuro e veloce per portare soccorsi al nostro Ospedale Pediatrico N.P.H. Saint Damien e al nostro Orfanotrofio a Kenscoff, organizzando dal giorno successivo del terremoto convogli via terra. Il cuore della nostra logistica è l’Orfanotrofio N.P.H. in Repubblica Dominicana a San Pedro de Macoris, che accoglie circa 200 bambini, sul cui terreno di 200.000 metri quadrati, acquistato grazie ai nostri donatori, abbiamo organizzato il campo base”.

    Per le donazioni: NPH Italia.