Film sulla maternità: “Lo spazio bianco”

È la storia di una madre che ha una vita sentimentale burrascosa e deve aspettare tre mesi prima di sapere il destino della sua bambini, Irene, nata prematuramente. In questo tempo, Maria, la mamma, in uno spazio bianco che è periodo d’attesa, quello in cui la vita sembra fermarsi.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 14 ottobre 2009

Film sulla maternità: “Lo spazio bianco”

Un film sulla gravidanza e sulle donne che ogni giorni lottano tra lavoro, famiglia e maternità. È lo ‘Lo spazio bianco‘, della regista Francesca Comencini, in uscita nelle sale il 16 ottobre.
È la storia di una madre che ha una vita sentimentale burrascosa e deve aspettare tre mesi prima di sapere il destino della sua bambina, Irene, nata prematuramente e che potrebbe morire. In questo tempo, Maria, la mamma, in uno spazio bianco che è periodo, vuoto, d’attesa e di angoscia, quello in cui la vita sembra fermarsi.

”’Lo spazio bianco’ è un piccolo film che permette di parlare dell’essere madre. Della difficoltà, dell’intimità di ogni storia di maternità”, ha commentato la regista Francesca Comencini e l’attrice protagonista Margherita Buy, osannata alla Mostra di Venezia, ha aggiunto: “E’ dedicato a tutte quelle donne che con fatica riescono a fare tante cose assumendosene completamente la responsabilità ”.

Perché la maternità non è solo il periodo della vita che per legge ti viene concesso per stare accanto al bambino appena nato, ma un momento dove riscoprirsi, affrontare le difficoltà, imparare a capirsi per capire gli altri.

Il film è tratto da un romanzo della scrittrice Valeria Parrella pubblicato in Italia da Einaudi.