Film di Natale per bambini: “Le avventure di Sammy”, tenera tartaruga

da , il

    La settimana di Natale è perfetta per portare i bambini a vedere un bel film al cinema. Un’occasione per tutta la famiglia, di trascorrere del tempo di qualità in compagnia dei propri figli, complici le vacanze natalizie. In questo periodo, infatti, il grande schermo propone molte pellicole dedicate ai più piccoli, film d’animazione come Rapunzel della Walt Disney (nelle sale già dai primi di dicembre) o come “Le avventure di Sammy”, in uscita proprio nel weekend di Natale. Protagonista di questo lungometraggio animato (anche 3D nelle sale predisposte), è Sammy, una tartaruga marina dai grandi e dolci occhioni.

    Per inseguire il suo amore – Shelly, conosciuta subito dopo la schiusa del suo uovo, in una spiaggia californiana – la nostra eroica tartaruga affronterà l’ignota vastità dell’oceano. La vicenda si dipana proprio a seguito di questo fatale incontro, poichè Sammy perde di vista la sua amata, e si ritrova, suo malgrado, a passare di pericolo in pericolo (piranhas, aquile pescatrici, esseri umani) e, in compagnia dell’amico Ray, a vivere in prima persona una serie di eventi di portata storica.

    La nostra tartarughina, infatti, nasce negli anni ’60, e le sue vicissitudini personali si fondono con i grandi fatti epocali e rivoluzionari che avvennero a partire da quel periodo. Ecco entrare in scena, ad esempio, il movimento hippie, e addirittura l’ammaraggio dell’Apollo 11, avvenuto al largo dell’Oceano Pacifico proprio davanti agli occhi dello stupefatto Sammy. C’è anche un bel messaggio ecologista leggibile in questa pellicola, una riflessione della tartarughina e del fido amico Ray, su come gli esseri umani stiano inquinando il pianeta, per esempio a causa del petrolio.

    Dopo tante peripezie, giunge il sospirato lieto fine, e Sammy, coraggioso e fedele, finalmente si ricongiunge alla sua Shelly. Una pellicola densa di significato, ma soprattutto divertente e con un protagonista tenero ma determinato, che non si dimentica. Del resto, si sa che i bimbi prediligono gli animali come “attori” dei film a loro dedicati. Quindi, un successo assicurato anche per la simpatica tartarughina Sammy. Il film è prodotto dalla Eagle Pictures a diretto dal regista belga Ben Stassen.