Filastrocche per bambini: le più divertenti

da , il

    Filastrocche per bambini: le più divertenti

    Ecco una serie di divertenti filastrocche per i vostri bambini.Possono essere usate come passatempo durante una festina o semplicemente lette e recitate. I bambini hanno un’ottima memoria ed io ricordo ancora quasi interamente le filastrocche che era solita recitare mia nonna. Al giorno d’oggi purtroppo queste usanze sono state soppiantate dalla televisione e dai videogiochi ma è sempre bello non perdere le proprie abitudini e le proprie radici e tramandarle anche ai vostri bambini. Vediamo insieme le filastrocche.

    La vispa Teresa

    La vispa Teresa

    avea tra l’erbetta

    a volo sorpresa

    gentil farfalletta.

    E tutta giuliva

    stringendola viva

    gridava, gridava:

    “L’ho presa! L’ho presa!”

    A lei supplicando

    l’afflitta gridò:

    “ Vivendo volando,

    che male ti fo?

    Tu sì mi fai male

    Stringendomi l’ale.

    Deh, lasciami, anch’io

    Son figlia di Dio”.

    Confusa, pentita,

    Teresa arrossì.

    Dischiuse le dita

    E quella fuggì.

    Nella sua casetta nera

    Nella sua casetta nera

    quando viene primavera,

    mastro grillo sapientone

    agli insetti fa lezione.

    La farfalla è svogliatina,

    disattenta, birichina,

    fa dispetti al moscon d’oro

    tutto intento al suo lavoro.

    Poi ci sono tre sorelle

    Che si chiaman coccinelle,

    hanno gli occhi birichini

    e il vestito a puntolini.

    Lucciolina a luce spenta

    Piano piano si addormenta,

    ma c’è il bruco pien di voglia

    che ricama la sua foglia.

    C’è una vespa e un moscerino

    Tre formiche e un maggiolino

    Tutti intenti alla lezione

    Di quel grillo sapientone!

    C’E’ UNA CHIOCCIA NEL POLLAIO

    C’E’ UNA CHIOCCIA NEL POLLAIO

    C’E’ UN TOPINO NEL SOLAIO

    C’E’ IL MAIALE NEL PORCILE

    E L’AGNELLO NELL’OVILE.

    C’E’ UN GATTINO SOPRA IL TETTO

    E C’E’ UN BIMBO NEL SUO LETTO.

    La gallinella bianca

    La gallinella bianca

    seduta sulla panca

    sta facendo la calzina

    per comare serpentina.

    La comare che la vede

    si lamenta “Non ho piede!

    Che ne fo’ della calzetta

    o comare gallinetta?”

    Ride il gallo

    ride il gatto

    ride il canarino matto,

    piange solo la gallina

    che ha sprecato una calzina.

    Chi riflettere non sa

    presto o tardi piangerà.