Filastrocche in rima per bambini sull’autunno [VIDEO]

Le filastrocche in rima piacciono a tutti i bambini, specialmente se sono facili da ricordare e divertenti. Eccone alcune dedicate alla stagione dell’autunno e ai suoi frutti

Pubblicato da Paola Perria Martedì 25 settembre 2012

Filastrocche in rima per bambini sull’autunno [VIDEO]

Le poesie in rima fanno ai bambini piacciono da impazzire; perché allora non insegnare loro le filastrocche sull’autunno? Per la scuola dell’infanzia, ma in realtà un po’ per tutte le età, sono frasi sull’autunno brevi, facili da ripetere e da memorizzare, e soprattutto divertenti. Recitare una bella filastrocca, poi, è anche un mezzo utilissimo a disposizione dei piccoli per sciogliere il linguaggio, esercitare la memoria e acquisire senso del ritmo. Queste potrebbero essere recitate davanti alla maestra, o solo a mamma e papà, oppure i bambini potrebbero ricopiarle in bella scrittura, usando i pestelli colorati e illustrarle con dei bei disegni a tema autunnale.

Leggete tutte e, se vi piaceranno, sappiate che troverete anche una fantastica raccolta delle migliori filastrocche per bambini, cliccando sull’apposito link.
Ma ora, benvenuto autunno!

Filastrocca sull’autunno


Arriva col ventuno
del mese di Settembre
quella stagione mesta
che va fino a Dicembre.
S’accorcian le giornate,
le sere son più fresche
e tornan tutte in classe
le allegre scolaresche.

È tempo di castagne,
patate americane
e zucche tonde tonde
per la festa di Halloween.

Porta con sé le nebbie,
ma anche l’uva e il vino,
l’autunno che dipinge
il cielo blu turchino.
Le foglie si colorandi
mille e più colori:
marrone, rosso e giallo.
Somigliano a dei fiori.

Autunno, di Gianni Rodari

Il fieno è falciato
il cacciatore ha sparato,
l’autunno è inaugurato:
Il grillo si è murato
nella tomba in mezzo al prato.

Addio estate

L’estate se ne è andata,
la nebbia già si è alzata.
Addio sole, sabbia, mare
e bei monti da scalare!
In città siamo tornati
alla scuola preparati.

Nebbia

E’ difficile attraversare
quando la nebbia appare:
fitta nasconde la strada
e nessuno sa dove vada.
Il suo umido grigiore
penetra fino al cuore;
a tutti dà malinconia
ma accende la luce della fantasia.

Uva bianca uva nera

Questa è la tiritera
dell’uva bianca e nera
dell’uva sopraffina
che fa venire l’acquolina.

Questa è la filastrocca
dell’uva prelibata
che si scioglie in bocca
come una marmellata.

Questa è la cantilena
dell’uva saporita
che fa la pancia piena
e più dolce la vita.

Girotondo dell’autunno

Giro giro, giro tondo
l’autunno è in tutto il mondo.
Sotto gli alberi giganti
i funghi sono tanti.

Ci son sulle montagne
le noci e le castagne
e poi nella pianura
c’è l’uva ben matura.

Vi sono i bei frutteti
che tutti fanno lieti
mele e pere succose
per le bimbe golose.

Foglia foglina

Foglia foglina
l’inverno s’avvicina;
foglia foglietta
l’inverno è sulla soglia,
ben presto arriverà
e via ti strapperà!

L’autunno

Un albero spoglio tremando sussurra:
“Tu vento furioso
sui rami hai soffiato
rendendo il mio aspetto
così sconsolato”.

E il vento risponde:
“Non piangere albero,
ben presto sarai
più bello che mai
coperti di verde
i tuoi rami brilleranno
riflessi da un sole
amico e compagno”.

Aggiornamento a cura di: Redazione Pour Femme