Filastrocche bambini sulle stagioni e sulla natura

da , il

    Filastrocche bambini sulle stagioni e sulla natura

    Oggi parliamo di filastrocche per bambini e soprattutto di quelle sulle stagioni e sulla natura: sono infatti tantissime le poesie e le filastrocche in rima dedicate a questi temi. Ricordate che una volta che i vostri piccoli le sapranno a memoria, difficilmente le dimenticheranno e li aiuteranno anche a conoscere alla perfezione i mesi, le stagioni e la natura. Divertitevi con loro ad impararle a memoria, sarà facilissimo e potrete passare così un pomeriggio sereno e in allegria. Vediamo le più belle filastrocche dedicate alla natura e alle stagioni.

    Ma dove ve ne andate,

    povere foglie gialle,

    come tante farfalle spensierate?

    Venite da lontano o da vicino?

    Da un bosco o da un giardino?

    E non sentite la malinconia

    del vento stesso che vi porta via ?

    Lucciole belle, venite da me;

    son principessa, son figlia di re.

    Ho trecce d’oro filato fino

    ho un usignolo che canta su un pino,

    una corona di nidi alle gronde,

    una cascata di glicini bionde,

    un rivo garrulo, limpido, fresco,

    fiori di mandorlo, fiori di pesco.

    ho veste verde di vento cucita

    tutta di piccoli fiori fiorita;

    occhi di stelle nel viso sereno,

    dolce profumo di viole e di fieno

    e per il sonno dei bimbi tranquilli

    la ninna nanna felice dei grilli.

    “ Signor maestro, che le salta in mente?

    Questo problema è un’astruseria,

    non ci si capisce niente:

    Trovate il perimetro dell’allegria,

    la superficie della libertà,

    il volume della felicità…

    Quest’altro poi

    è un po’ troppo difficile per noi

    Quanto pesa una corsa in mezzo ai prati?

    Saremo certo bocciati”

    Ma il maestro che ci vede sconsolati:

    “ Son semplici problemi di stagione.

    Durante le vacanze

    troverete la soluzione”.