Filastrocche bambini, quelle che iniziano con G

da , il

    Filastrocche bambini, quelle che iniziano con G

    Riprendiamo il nostro viaggio tra le filastrocche. È un percorso che ha quasi raggiunto la metà. In questi ultimi giorni abbiamo spesso parlato di rime tematiche, per il Natale, l’Epifania e anche le stagioni dell’anno. Oggi torniamo all’alfabeto e ci dedichiamo a tre filastrocche che iniziano la G. La prima racconta di Gigetto, un personaggio tipico di questo tipo di letteratura e delle sue scarpe nuove, poi abbiamo Gervasino e Gervasotto, infine, Gli spaghetti. Buon divertimento.

    Gigetto scarpe nuove

    Piove, piove, piove,

    ma sotto l’ombrellone

    Gigetto scarpe nuove,

    non sente l’acquazzone

    per guardare in su,

    fanno le scarpe belle

    “cic ciac” nelle pozzangherelle!

    Gervasino e Gervasotto

    Gervasino e Gervasotto

    vanno in piazza col fagotto,

    già sta il treno per partire

    ed ancor devon salire.

    Vuol sbrigarsi Gervasino

    ma non trova il predellino,

    vuol far presto Gervasotto

    ma lo incomoda il fagotto.

    Pensa allora Gervasino

    di attaccarlo al finestrino

    così il treno fischia e va

    col fagotto alla città

    e già stan senza fagotto

    Gervasino e Gervasotto.

    Gli spaghetti

    Gli spaghetti stamattina

    si son detti: “Giù in cucina

    è ormai tempo di cambiare

    ci vogliamo colorare,

    io di rosso e io di blu

    di che colore mi vuoi tu?”.

    Vi consiglio di rivedere anche le filastrocche con la lettera F. Il vostro viaggio nelle rime ovviamente non finisce qui, ci vediamo presto.