Filastrocca dei numeri, per imparare a contare

Imparare i numeri non è semplicissimo, ecco perché le filastrocche per bambini sono ideali per farli giocare e nel frattempo insegnare loro le cifre e a contare

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 4 settembre 2010

Filastrocca dei numeri, per imparare a contare
Foto di plantic / Shutterstock.com

Le filastrocche dei numeri sono utili ai bambini per imparare a contare. Ne abbiamo raccolte tante, alcune semplicissime, molto conosciute e facili da ricordare: sono adatte ai piccoli di tutte le età. I numeri, per i bambini, sono forse uno dei concetti più difficili da trasmettere, ma con queste piccole fiabe e poesie in rima sarà facilissimo coinvolgerli e far loro imparare le cifre. Potranno sia recitarle che canticchiarle: e se le ameranno, perché non insegnare loro qualche concetto in più? Potreste trasformare questi momenti in un gioco simpatico: consultate quindi il nostro elenco completo di tutte le più belle filastrocche divertenti.
Ma ora torniamo ai numeri e alle filastrocche per bambini che faranno loro imparare a contare.

Filastrocca dei numeri, di Lorenzo Bisogni


Uno il sole che scalda il mondo
Due gli occhi che guardano intorno
Tre i regali che porto al re
Quattro le ore che passo a scuola
Cinque le vocali che stanno in aiuola
Sei sono i biscotti che mangerei
Sette le note sul pentagramma
Otto i fiori che porto alla mamma
Nove i bambini che vanno in gita
Due mani insieme fan dieci dita
Ecco la filastrocca è finita!

Filastrocca per imparare a scrivere i numeri


Lo zero è come un uovo, 0
l’uno ha la barbetta, 1
il due è in ginocchio, 2
il tre ha una gobbetta, 3
il quattro sta seduto, 4
il cinque ha la berretta, 5
il sei ha una pancia sola, 6
il sette ha una sciarpa sulla gola, 7
l’otto ha due pance, 8
il nove ha un occhio grosso 9
e il dieci un sacco addosso. 10

La pulce


Un, due, tre,
quattro, cinque, sei,
un saltino e sono
sulla gamba di costei.

Un, due, tre,
quattro, cinque, sei,
mi permette un morsettino
scusi non ce l’ho con lei.

Un, due, tre,
quattro, cinque, sei,
la pancina adesso è piena
ciao, goodbye, auf wiedersehen.

Le ore del sonno

Un’ora dorme il gallo
Due il cavallo
Tre il viandante
Quattro il barrocciante
Cinque il soldato
Sei il magistrato
Sette lo studente
Otto tutta la gente
Nove la signoria
Dieci la poltroneria!

Da uno a dodici

1 è il sole che splende di giorno.
2 sono gli occhi che guardano intorno.
3 sono i Magi che vanno, che vanno.
4 stagioni formano un anno.
In una mano ci son 5 dita.
6 son le zampe che ha una formica.
L’arcobaleno ha 7 colori;
ha 7 stelle l’Orsa Maggiore.
La settimana ha 7 giornate.
Con 8 zampe, se voi le contate,
si muove il ragno nel suo ragnatelo.
9 pianeti girano in cielo.
Due mani insieme fan 10 dita.
11 e 11 fan la partita.
12 mesi formano un anno;
conta e riconta fino a un altr’anno.

Aggiornamento a cura di: Redazione Pour Femme