Figli di separati, come manifestano il dolore

da , il

    Figli di separati, come manifestano il dolore

    C’è poco da fare, anche nel migliore dei casi, dopo una separazione, i bambini soffriranno. Questo non vuol dire che qualsiasi cosa si faccia, il risultato sia sempre lo stesso, ma che il cambiamento crea comunque dei traumi nel piccolo di casa.

    Potrebbero avere cali nel rendimento scolastico o tendere a isolarsi, capitano atteggiamento aggressivi o iperattivi verso lo stesso genitore, che si accusa o di essersene andato o di aver lasciato la famiglia.

    Tutti questi sintomi sono richieste d’aiuto: i figli raccontando col corpo la sofferenza che riescono a esprimere. C’è un confine sottile tra il non drammatizzare un evento doloroso come una separazione o un divorzio e rimuoverlo del tutto. È normale, inoltre, che subentri gelosia e possessione: vogliono sapere dove vai, con chi esci a che ora torni.

    In alcuni casi, regrediscono di colpo: non vogliono mangiare, se non imboccati, chiamano mille volte, cercano di dormire nel lettone. Desiderano tornare piccoli per avere tutte le vostre attenzioni. Cerchiamo di ragionare, di parlare della separazione e di spiegare (anche a fatti) che è terminato il rapporto tra i genitori, ma non quello con lui.