Festa della mamma frasi: le più dolci per lei

Domenica sarà la Festa della mamma: per lei regali, fiori ma soprattutto quello che conta davvero è un pensiero dolce, qualche parola per esprimerle tutto il nostro affetto e sottolineare l’importanza che lei ha per noi e per nostra vita.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 7 maggio 2010

Domenica sarà la Festa della mamma: per lei regali, fiori ma soprattutto quello che conta davvero è un pensiero dolce, qualche parola per esprimerle tutto il nostro affetto e sottolineare l’importanza che lei ha per noi e per nostra vita. Oggi vi voglio proporre una serie di frasi e citazioni dei più importanti poeti che ci possono aiutare ad esprimere i nostri sentimenti verso una persona così importante. In queste occasioni, anche se sempre gradito, il regalo non è fondamentale: basterà un semplice cartoncino con una frase scritta con amore.

Il bambino chiama la mamma e domanda:
“Da dove sono venuto? Dove mi hai raccolto?”
La mamma ascolta, piange e sorride mentre
stringe al petto il suo bambino.
“Eri un desiderio dentro al cuore.”
Tagore

Mamma ho sognato che bussavi alla mia porta
E un po’ smarrita ti toglievi i tuoi occhiali
Ma per vedermi meglio e per la prima volta
Sentivo che sentivi che non siamo uguali
Ed abbracciandomi ti sei meravigliata
Che fossi così triste e non trovassi pace
Da quanto tempo non ti avevo più abbracciata
E in quel silenzio ho detto piano… “Mi dispiace!” …
Ma per riuscire a dirti “Mamma… mi dispiace!!!”
Non è più vero che di te io mi vergogno
E la mia anima lo sento ti assomiglia
Aspetterò pazientemente un altro sogno….
Ti voglio bene mamma… scrivimi… tua figlia.
Laura Pausini, dalla canzone “Mi Dispiace”

Grazie mamma
perché mi hai dato
la tenerezza delle tue carezze,
il bacio della buona notte,
il tuo sorriso premuroso,
la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,
hai incoraggiato i miei passi,
hai corretto i miei errori,
hai protetto il mio cammino,
hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore
mi hai introdotto alla vita.
E mentre vegliavi con cura su di me
trovavi il tempo
per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato
di chiedere un grazie.
Grazie mamma.
Judith Bond

Tutti i bisogni del bambino vengono proiettati sulla mamma. Lei, e solo lei, sviluppa una particolare sensibilità che le permette di sentire anche il piccolo sussulto quando tutti dormono. E’ lei che, più di chiunque, “sente” il respiro del bambino e ne percepisce ogni necessità.
Tommaso Montini, “Me lo dici in bambinese?”

Non avevo mai visto questa foto: mia madre
prima che fosse mia madre.
Non riuscirò mai a dire quello che provai.
E’ come se uno, non ancora nato,
passasse per la strada e un altro gli dicesse:
“Ecco, tu nascerai da questa signora, complimenti”,
e lo lasciasse lì a guardare la sua futura madre,
che sarà sua madre ma per ora è uina donna
come tutte le altre, se la perde di vista non la ritrova più.
Ferdinando Camon, “Un altare per la madre”

La mano che fa dondolare la culla
è la mano che regge il mondo.
William Ross Wallace, “What Rules The World”

Si può fregare tutti per un certo periodo,
o qualcuno per sempre, ma non si può fregare la mamma.
Legge di Murphy, “Legge del capitano Penny”