Festa della mamma: filastrocche per bambini

Qualche filastrocca divertente per la festa della mamma, per farle gli auguri nel giorno a lei dedicato e farle capire quanto bene le vogliamo!

Pubblicato da Camilla Buffoli Mercoledì 16 aprile 2014

Festa della mamma: filastrocche per bambini
Foto di Yuganov Konstantin / Shutterstock.com

I festeggiamenti per la mamma sono vicini e le filastrocche per bambini sono l’ideale per fare gli auguri alla donna più importante della casa in modo originale e affettuoso. Che si decida di recitare la filastrocca a voce, magari improvvisando una sorta di teatrino, o di scrivere i versi su un cartoncino colorato, per realizzare un bel biglietto di auguri fai da te, poco importa. L’importante è trovare la filastrocca più adatta per far sentire la mamma speciale in occasione della sua festa.
Se invece volete stupirla tutti i giorni, perché non cercare una rima divertente? Ecco qui un elenco che può fare al caso vostro: cliccate sul link per altre bellissime filastrocche per bambini.
Ma ora scopriamo le canzoncine in rima per la mamma più belle e famose.

Ti voglio bene mamma, di Lorenzo Bisogni


Ho colto nel giardino,
il fiore più carino,
lo voglio dare a te
che sei tutto per me.
Sei la mamma migliore del mondo.
Sei come un raggio di sole,
illumini tutto con il tuo amore.
In questo giorno speciale,
tutti i baci e gli abbracci,
ti voglio dare.
Ti voglio bene
con tutto il cuore,
tu per me sei la mamma migliore!

E’ la festa della mamma!


È la festa della mamma
che mi cantava la ninna nanna,
che mi hai insegnato a parlare,
a mangiare a camminare,
ogni volta che guardo le stelle
tu mi sembri una di quelle.

Ti voglio bene con tutto il cuore
tu pensi a me tutte le ore,
se sei arrabbiata come un vulcano
io ti sorrido e ci diamo la mano.
Tu mi indichi la via
perché sei la mamma mia.

Alla mamma

La mattina quando mi sveglio,
vedo la mia mamma e mi sento subito meglio.
Sei bella come una stella
e dolce come nutella,
mamma, il tuo cuore è caldo come una fiamma,
non ti lascerei mai,
auguri mamma
per il bene che mi dai.

Il cuore della mamma

Il cuore della mamma è grande,
così grande che ho pensato di andarlo a visitare.
Cominciando a passeggiare ho visto tante cose,
tutte meravigliose!
Ho visto un libro e tante fotografie.
Ho visto tanti giochi, racconti e poesie,
un albero grande, lo zainetto
e anche il mio orsetto.
Ho visto il suo pensiero,
l’amore, quello vero!
E alla fine del giro una cosa ho capito:
il cuore della mamma è proprio infinito!

Per la mamma, di Gianni Rodari

Filastrocca delle parole: si faccia avanti chi ne vuole.
Di parole ho la testa piena, con dentro “la luna” e “la balena”.
[…]
Ma le più belle che ho nel cuore,
le sento battere: “mamma”, “amore”.

Cosa regalo a mammina?

Cosa a mammina regalerò
per la sua festa ancora non so…
Forse un castello le piacerà…
Un principe no… Ha già papà!

A scuola ho imparato

A scuola ho imparato
tantissime cose,
alcune fantastiche
altre curiose.
Ma l’amore e la vita
a chi è alto una spanna,
li puoi insegnare soltanto tu,
Mamma!

Amore sconfinato

L’amor di un bimbo per la mamma,
brucia forte come la fiamma.
È un amore sconfinato
che lo lascia senza fiato.
E’ un amor tenero e sincero,
è l’amor più puro e vero.

Bella come un fiore

Cara mamma, sei bella come un fiore,
da te ho preso tanto amore,
perché ti voglio bene, ho fatto questa sorpresa,
e non mi sono mai arresa.
Ti voglio tanto bene a più non posso
e certe volte dico bugie e non finisco mai,
ma questo giorno importante,
l’ unica cosa più di tante
e chiederti scusa per tutte le bugie che ho detto.
La tua voce assomiglia a quella di un pulcino,
indifeso e piccolino.
Questa e la mia mamma ha tanto amore
ma per la sua festa li dono tanto amore.

Le mie mani per la mamma

Con le mie mani seppur piccoline,
tantissime cose io posso fare.
Le posso battere, le posso guardare
delle carezze io posso dare.
E oggi, mamma, che è la tua festa,
le mie manine ti voglio donare.
E ora mi metto le mani sul cuore
Per dimostrarti il mio grande amore.
E con le mani ti mando un bacino
Stringimi forte e stammi vicino.

Mamma cangura

Quale mamma si cura del suo piccolino
più della cangura?
Anziché in passeggino in giro lo porta
in una sorta di sporta
fatta di pelle senza manici né bretelle,
senza cinghie né tracolla,
e come una molla spicca salti lunghi e alti
mentre il suo cuccioletto sta comodo come a letto…

Chiesi a un bimbo

Chiesi a un bimbo:
– A chi vuoi bene
chi consola le tue pene
e s’allieta del tuo riso
quasi fosse il paradiso?
A chi arde e brucia in core
una fiamma tutta amore?
Mi rispose: – quella fiamma
arde in cuore alla mia mamma.

Cara mamma

Cara mamma del mio cuore,
ti basterà tutto il mio amore?
Tu sì che sei forte,
tra rimproveri, carezze e torte.
Tu sì che sei buona,
sulle tue labbra un sorriso mai stona.
Auguri cara mamma!

Ti voglio bene mammina

Ho chiesto a un poeta di scrivere una poesia,
con tanti auguri per te, mammina mia,
ma il poeta mi ha detto
che il verso non gli viene,
così ti dico solo cosa mi sento nel petto:
ti voglio tanto bene!

Mamma cara

Mamma cara mamma bella
sei dolce come una ciambella
sei gentile e premurosa
cortese e generosa.

Grazie perché ci sei, mamma

Una mamma per raccontare,
una mamma per cantare.
Una mamma per volere,
una mamma per sapere.
Una mamma per capire,
una mamma per partire.
Una mamma per volare,
una mamma per sognare.
Una mamma per guarire,
una mamma per dormire.
Una mamma per sperare
che svegliandomi, lo so,
la mia mamma troverò!

Quando mi sveglio

Quando mi sveglio ogni mattina,
sai chi tu vedo?
La mia mammina.
China, ridente sopra il lettino
Dice- c’è ancora il mio bambino?
Non t’han rapito i sogni d’oro?
Resta alla mamma il suo tesoro?-
Rido io allora, dico-
sì, sì, sempre con mamma io resto qui!

Nella grande savana

Nella grande savana,
ogni mamma africana
culla il suo bimbo dagli occhi neri,
e sono dolci i suoi pensieri.
Nell’Oriente lontano,
ogni mamma tiene il suo bimbo per mano:
lo guarda e sorride felice
ascoltando quello che le dice.
Se penso a quello che tu fai con me,
mamma, che differenza c’è?
E lo sai che cosa ho capito?
Una cosa bella che adesso ti dico:
qualunque sia il suo colore,
ogni mamma tiene il suo bimbo nel cuore.

Per la mamma

Mamma per la tua festa
Avevo preparato un fiore di cartapesta
Gambo verde, petali rosa
Vedessi mamma che bella cosa.
Ma per la strada il fiore è caduto
O forse sull’autobus l’ho perduto
Che pasticcio mammina mia
Avevo imparato la poesia
La poesia non la so più
Ora che faccio dimmelo tu?
Posso offrirti un altro fiore
Quello che nasce dal mio cuore
Posso dirti un’altra poesia
Ti voglio bene mammina mia!

Mia mamma, la mia stella

Oggi è la tua festa,
ti offro baci e un bel fiore,
grazie, mamma, per il tuo immenso amore.
Stringimi forte al cuore,
la vita insieme è bella:
io sarò il tuo cielo azzurro,
tu sarai la mia stella.

Il nome più bello

Ci sono al mondo tanti nomi belli
che risuonan amore e gentilezza
e per noi bimbi ce ne son di quelli
che suonan dolci come una carezza.
Io di codesti nome ne so uno
che bello come lui non c’è nessuno
volete saper voi che nome sia?
È il nome caro della mamma mia.

Mi ha fatto la mia mamma, di Gianni Rodari

Persone male informate
O più bugiarde del diavolo
Dicono che tu sei nato
Sotto a una foglia di cavolo!
Persone male informate
O più bugiarde del diavolo
Dicono che sono nato
Sotto a una foglia di cavolo!
Altri maligni invece
Sostengono senza vergogna
Che sei venuto al mondo
A bordo di una cicogna!
Altri maligni invece
Sostengono senza vergogna
Che sono venuto al mondo
A bordo di una cicogna!
Se mamma ti ha comperato
Come taluni pretendono
Dimmi: dov’è il negozio
Dove i bambini si vendono?
Se mamma mi ha comperato
Come taluni pretendono
Diteci: dov’è il negozio
Dove i bambini si vendono?
Tali notizie sono
Prive di fondamento:
Ti ha fatto la tua mamma
E devi essere contento!
Tali notizie sono
Prive di fondamento:
Mi ha fatto la mia mamma
E sono molto contento!
Tali notizie sono
Prive di fondamento:
Mi ha fatto la mia mamma
E sono molto contento!
E sono molto contento!