Fecondazione gratuita a chi smette di fumare

A questo programma possono aderire donne con meno di 36 anni, con un IBM nella norma e che in passato si siano sottoposte con esito positivo al trattamento. Il contratto prevede che entrambi i partner adottino questo corretto stile di vita.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 22 dicembre 2009

Fecondazione gratuita a chi smette di fumare

A Londra qualcuno ha avuto un’idea originale per aiutare le coppie ad avere figli. È una sfida: la fecondazione assistita sarà gratis per chi eviterà di bere e di fumare prima e durante il trattamento. In pratica, un ciclo di fecondazione gratuita a chi stipula una sorta di contratto per uno stile di vita sano. Per tanti si tratta di una rinuncia grandissima. Pensiamo a chi ha il vizio del fumo. C’è da dire che in gravidanza non è consigliato né bere né fumare, quindi chi desidera avere un bimbo sa già che qualche sacrificio dovra farlo.E allora perché non approfittare di questa possibilità?
A questo programma possono aderire donne con meno di 36 anni, con un IBM nella norma e che in passato si siano sottoposte con esito positivo al trattamento. Il contratto prevede che entrambi i partner adottino questo corretto stile di vita.

La coppia, in cambio, ha diritto a questo ulteriore tentativo. Il progetto iniziale si è esteso anche a casi un po’ più complicati e difficili. Tutto ciò è stato proposto, comunque, per far capire alle giovani coppie quanto è importante avere uno stile di via sano e quanto ciò influisca sul risultato della fecondazione assistita.