Disegni da colorare per la festa della donna [FOTO]

Che ne dite, in vista della festa della donna, di regalare un pensiero alternativo? I disegni da colorare dedicati alle donne sono un'ottima idea regalo che può essere personalizzata a piacere. Dalle mimose da colorare, un grande classico dell'8 marzo, ai disegni stilizzati di donne, da impreziosire a piacere, non c'è che l'imbarazzo della scelta. Ecco allora una ricca selezione di disegni per la festa delle donne da colorare e regalare.

Pubblicato da Redazione Mercoledì 26 febbraio 2014

I disegni da colorare per la festa della donna sono un’ottima idea regalo, difatti basta dipingerli e impreziosirli nel modo giusto per ottenere dei piccoli capolavori da incorniciare, che renderanno felici tutte le donne. Le immagini si possono scovare in rete, stampare, colorare, decorare e impreziosire con mille dettagli per fare un regalo davvero unico alle donne più importanti, come la mamma o la nonna, le sorelle o le zie. Dai grandi classici come le mimose da colorare e stampare alle immagini stilizzate di donne, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ecco qualche consiglio utile per realizzare i lavoretti per la Festa della Donna a colpi di fantasia e pennelli.

Disegni da colorare per la festa della donna, come sceglierli

disegni festa donna scegliere
Si fa presto a dire disegni per la festa della donna ma che soggetto scegliere? E che colori utilizzare poi? Due le opzioni principali e altrettante le strategie da seguire.

Si può optare per un classico, cioè disegni di mimose, da colorare in modo sobrio e senza troppe variazioni sul tema, utilizzando il giallo per i fiori e il verde per le foglie, magari osando con qualche sfumatura di verde e qualche ombreggiatura con il giallo più scuro. Le immagini di mimose per la festa delle donne sono sempre azzeccate perché questo fiore simboleggia proprio l’8 marzo!

Oppure si può spaziare con soggetti in linea con la festa, ma non strettamente correlati all’immaginario collettivo legato all’8 marzo: un bel mazzo di fiori, rose o tulipani, per esempio; vasi floreali rigogliosi, da colorare senza porre troppi limiti alla fantasia cromatica; donne sorridenti o scenette divertenti di bimbi che omaggiano mamme e nonne con fiori e regali.

Ecco solo alcune delle idee meno scontate per i disegni da colorare per la festa delle donne, utili per dare vita a un regalo personalizzato e unico nel suo genere.

Completare e impreziosire i disegni

disegni festa donna decorare
Trovati i disegni per la festa delle donne preferiti, scelto il soggetto e stampato, preferibilmente su un cartoncino, si è solo a metà dell’opera. Il segreto del successo, o di chi almeno prova a raggiungerlo, a questo punto, sta tutto nella scelta dei colori, che dovrebbero essere in linea con il disegno scelto.

Meglio i pastelli, magari rifiniti con pennarelli e pennarellini oppure gli acquerelli, che garantiscono atmosfere più sfumate e un tocco da artista che non guasta mai.

Poi, si possono aggiungere frasi o poesie al disegno, per dare al tutto un tocco ancora più speciale e unico.

Per le amanti della luce e dei brillantini si possono aggiungere dettagli preziosi, come strass e glitter, da incollare ai bordi del foglio di cartoncino o per mettere in evidenza qualche dettaglio del disegno (realizzando una collana alla donna protagonista dell’immagine, per esempio).

Per completare il tutto si può riporre il disegno in una busta trasparente, da chiudere, come una sorta di pacchetto regalo, con un bel nastro in tinta.

Come colorare i disegni

disegni festa donna colorare
Esistono molte tecniche pittoriche per personalizzare i disegni per la festa delle donne ed è bene che ogni bambino scelga quella preferita, in base ai risultati che intende ottenere.

Ovviamente bisogna considerare che ci sono tecniche più semplici, per esempio la colorazione a pennarello o a pastello, e altre più complesse che richiedono pazienza e precisione.

Tecnica dell’acquerello

Premesso che non è semplicissima, si può provare pian piano, stampando innanzitutto il disegno su un foglio di carta di grana abbastanza grossa.
La carta migliore per l’acquerello è di 300 gr. Una volta acquistata e stampato il disegno, prima di dipingerlo con i pennelli, dovrete bagnare il pennello e passarlo sulla carta in modo da inumidire il disegno. Dopodiché procedete intingendo il pennello nei vari colori e passandolo sul disegno. Più il disegno è bagnato, più il colore risulterà diluito e viceversa.

Tecnica del puntinismo

Può essere realizzata sia con semplici pennarelli che con pennello e colori a tempera o acrilici. Basta praticare dei puntini sul disegno, scegliendo le varie tonalità per le diverse parti da colorare. Dovrete riempire completamente il disegno di puntini colorati. Con i pennarelli è più semplice, con il pennello occorre un po’ di precisione per evitare sbavature.

Tempere

E’ sufficiente intingere il pennello nel colore e passarlo sulle diverse parti del disegno, dopo aver leggermente bagnato le setole se l’effetto desiderato è più morbido. In alternativa potete utilizzare le tempere senza acqua, ricorrendovi solo per pulire di volta in volta il pennello.

Pastelli

Ne esistono diverse versioni, da quelli classici, semplici da utilizzare, ai pastelli a cera, che vanno premuti sul disegno con maggiore o minore intensità a seconda dell’effetto desiderato. Se volete un disegno dalle tonalità più intense vi consigliamo di utilizzare i pastelli a cera, se lo volete più delicato, meglio ricorrere ai pastelli classici.

Pittura a china

In questo caso l’unico inconveniente è che asciuga velocemente. Acquistate l’inchiostro di vari colori in un negozio specializzato e della carta liscia di buona qualità. Stampate il vostro disegno e iniziate a dipingerlo intingendo il pennello nella china di vari colori, pulendolo subito dopo nell’acqua. Se bagnate il foglio prima di passare la china, otterrete un effetto liquido molto carino.

Come presentare i disegni

disegni festa donna presentare
Un altro aspetto da considerare è il come presentare i disegni alla destinataria. L’ideale sarebbe incorniciarli in modo da valorizzare il disegno rendendolo un pezzo di home decor.

La scelta della cornice dipende dai gusti della destinataria e anche dallo stile della sua casa. Vi consigliamo di guardate i quadri che ha in casa e sbirciare le cornici. Preferisce quelle in legno? Predilige modelli bianchi, neri, colorati, rettangolari o quadrati, grandi o piccoli? Sono tutte informazioni utili per individuare la cornice giusta.

Una volta fatta questa piccola “esplorazione”, non vi resta che acquistare la cornice, tenendo conto delle misure del disegno, e preparare il regalo. Ricordate che anche la confezione è degna di attenzione.

Non limitatevi ad avvolgere il disegno con una carta regalo qualsiasi, cercatene un modello carino, in pendant con i colori del disegno, e aggiungete al pacchetto qualche dettaglio, per esempio un nastro in tinta, un pon pon, un fiore di mimosa e via dicendo.

Testi a cura di: Laura De Rosa