Denti da latte, prevenire le carie con lo xilitolo

Le carie nei dentini da latte sono una forma di carie a rapida evoluzione che distruggono la dentatura. Secondo uno studio americano lo sciroppo allo xilitolo potrebbe essere un valido aiuto per combattere questo problema.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 14 luglio 2009

Le carie ai denti da latte sono molto comuni, vengono chiamate anche carie da biberon e non vanno sottovalutate, perché possono compromettere anche la salute dei denti definitivi. Secondo uno studio americano lo sciroppo allo xilitolo potrebbe essere un valido aiuto per combattere questo problema.
Le carie nei dentini da latte sono una forma di carie a rapida evoluzione che distruggono la dentatura da latte o decidua. E’ tra l’altro estremamente aggressiva e bisogna lavare i denti con attenzione ed evitare di dare ai bimbi bevande zuccherose prima di andare a dormire.

E’ dimostrato che lo xilitolo, che è uno zucchero naturale (a noi dice qualcosa perché esistono delle cicche), previene la degradazione dello smalto dei denti inibendo la crescita dei batteri che causano la carie. Lo studio è stato fatto su 94 bambini dai 9 ai 15 mesi ed è emerso che 8 grammi al giorno di xilitolo nello sciroppo possono prevenire fino al 70% il rischio delle carie nella dentatura da latte.

Dopo quasi 18 mesi, 8 dei 33 bambini che avevano assunto due dosi xilitolo al giorno e 13 su 32 che ne avevano prese 3 non avevano carie, contro il 52% dei bambini che invece non lo prendeva. Il medico dottor Peter Milgrom della University of Washington a Seattle, che ha coordinato lo studio, ha fatto notare: “Nei bambini poveri l’incidenza delle carie è doppia rispetto ai bambini abbienti e spesso non vengono curate.