Denti da latte: l’ambra può lenire il dolore alle gengive

da , il

    Denti da latte: l’ambra può lenire il dolore alle gengive

    Che male i primi dentini! Quando spuntano i denti da latte, i bimbi soffrono e piangono, perchè le gengive diventano gonfie e dolenti, talvolta si infiammano e la temperatura corporea sale, rivelando una piccola infezione in atto. Insomma, un vero disagio che, seppur perfettamente naturale, comunque genera preoccupazione nei genitori. Senza contare che vedere il proprio bambino che soffre e non poter fare praticamente nulla per lenire il suo dolore è una sensazione davvero frustrante. Esistono, però, alcuni rimedi naturali che possono giungere in aiuto di mamma e papà, alle prese con i denti da latte dei loro figli.

    Ad esempio, un sistema di comprovata efficacia per favorire la crescita veloce e quanto più indolore possibile dei primi dentini è l’ambra, sostanza naturale e antichissima. No, non è una pratica “stregonesca”, e neppure basata sulla superstizione. Nulla a che vedere con le convinzioni New Age, ma semplice effetto delle proprietà fisiche di questa resina vegetale fossilizzata. L’ambra purissima – è importante che non sia contaminata da altri elementi – contiene l’acido succinico, una sostanza che al semplice contatto cutaneo, sviluppa virtù benefiche sull’organismo umano.

    Studi scientifici hanno dimostrato che questa bellissima pietra ornamentale ha effetti analgesici e antinfiammatori, stimola il sistema immunitario e accelera il processo di guarigione, ha effetti calmanti e riduce l’eccesso di salivazione (che si verifica proprio in concomitanza con la dentizione). Particolarmente sensibili alle qualità terapeutiche dell’ambra sono proprio i bambini, sui quali la resina agisce in modo evidente e assolutamente privo di controindicazioni.

    Per far sì che la pietra svolga la sua azione nel modo più potente, dovete procurarvi una collanina d’ambra, costituita da tante piccole gemme, non troppo stretta ma neppure larga, che il bambino deve indossare sopra o sotto i vestitini. Magari, se vostro figlio è un maschietto meglio non mettere la collanina proprio in bella vista, anche se non c’è nulla di male! Vedrete che gli effetti benefici non tarderanno a manifestarsi, e il pargolo affronterà la sfida dei primi dentini con molta minor sofferenza per il sollievo suo, e vostro.