Cosa fare con i bambini prepotenti? Consigli per i genitori

Ecco alcuni consigli per i genitori utili per imparare a gestire i comportamenti dei bambini prepotenti, che spesso ci mettono a dura prova.

Pubblicato da Laura De Rosa Sabato 24 settembre 2016

Cosa fare con i bambini prepotenti? Consigli per i genitori

Cosa fare con i bambini prepotenti? Non è facile gestire un bimbo che risponde male e si dimostra particolarmente aggressivo, tuttavia c’è sempre da considerare che un tale atteggiamento denota un disagio personale che, a seconda dei casi, può indicare diverse cose e che può derivare da numerose cause. Ma come gestire questo comportamento? Ecco alcuni consigli per i genitori.

Ignorare le parolacce

Se il bambino aggressivo e prepotente pronuncia qualche parolaccia si può provare a ignorarlo perché capita che i bimbi ripetano termini sentiti intorno senza capire esattamente cosa significhino. E se intuiscono che sono parole “brutte” potrebbero enfatizzarle e ripeterle per provocazione.

Ignorare i comportamenti provocatori

Sebbene ogni caso vada valutato a sè, ignorare i comportamenti provocatori può rivelarsi una strategia utile per dissuadere il bambino dal comportarsi in tale modo.

Cercare di capire le cause

Per superare il problema è fondamentale capire quali sono le cause del comportamento scorretto, per esempio potrebbe dipendere dall’arrivo di un fratellino/sorellina, di un trasloco o altri eventi potenzialmente traumatici.

Non giudicarlo

Giudicarlo in modo frettoloso è sbagliato perché un bambino che dimostra di essere prepotente ha bisogno di fiducia e amore piuttosto che di giudizi negativi. Anche in questo caso è fondamentale capire qual è il problema all’origine di un tale atteggiamento e studiare un’eventuale soluzione.

Non punirlo

Le classiche punizioni sono sbagliate, meglio incoraggiare il bambino ad allontanarsi dall’ambiente e dargli qualche compito alternativo. I castighi sono spesso controproducenti.

Non confondere la forza con la prepotenza

Una cosa è essere forti, un’altra prepotenti. Ma spesso noi adulti confondiamo, secondo gli esperti, questi diversi comportamenti fomentando inconsapevolmente l’aggressività che rischia poi di trasformarsi in bullismo. La forza sta nel farsi rispettare senza prevaricare gli altri, la prepotenza invece è caratterizzata da un atteggiamento di imposizione priva di rispetto.