Concepimento: è boom a San Valentino

Secondo Farnetani, le tre 'città della cicogna' il 14 febbraio saranno "Gorizia, Siracusa e Cagliari". il medico sostiene che a novembre nella Penisola nasceranno molti bambini.

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 13 febbraio 2010

Concepimento: è boom a San Valentino

Sarà l’amore, sarà che fa molto freddo e quindi si ha poca voglia di uscire di casa. Per San Valentino sono previste molto cicogne in arrivo. Lo sostiene Italo Farnetani, pediatra di Milano che ha esaminato i dati relativi ai concepimenti di San Valentino dal 1999 al 2009. Normalmente non è un periodo molto fertile, ma complice la temperatura, il calendario e il fattore umano, il medico sostiene che a novembre nella Penisola nasceranno molti bambini. Non so se per tutti sia una bella notizia, ma io la trovo davvero molto romantica. Ora entriamo più nel dettaglio e sentiamo quali siano le intuizioni dell’esperto.
“Quest’anno la luna nuova – dice il pediatra, autore del volume ‘Da zero a tre anni. Cura il tuo bambino e aiutalo a crescere’ (Mondadori) – si tradurrà in un cielo buio, dunque il fotoperiodo non sembrerebbe alleato dei concepimenti, anche se forse il romanticismo ne gioverà. Ma il freddo previsto sulla Penisola – prosegue Farnetani – indurrà molte persone a restare a letto più a lungo. E questo, insieme al romanticismo del clima di festa, si tradurrà in una maggior frequenza dei rapporti”.

Secondo Farnetani, le tre ‘città della cicogna’ il 14 febbraio saranno “Gorizia, Siracusa e Cagliari”.
“L’analisi ha permesso di rilevare anche una certa costanza di queste tre città nel totalizzare il punteggio massimo. Inoltre – aggiunge Farnetani – sono andato a valutare in particolare i risultati del 2004, anno in cui la festa degli innamorati cadeva di sabato, dunque un altro giorno di festa”. Ebbene, le tre città identificate sono quelle che, negli anni, totalizzano regolarmente il picco di concepimenti a San Valentino. E se lui non vuole avere figli? No panic, parlatene.

Foto tratte da libero.it