Come tutelare i bambini dall’influenza

Per prevenire l'influenza bisogna insegnare i bambini a lavarsi le mani (c'è una tecnica speciale) e prestare attenzione alle norme igieniche

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 19 ottobre 2011

Come tutelare i bambini dall’influenza

Tutelare i bambini dall’influenza non è semplice, soprattutto quando vanno all’asilo o a scuola e il contatto con gli altri bambini, spesso è la prima forma di contagio. Oggi però ricordiamo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui una corretta igiene delle mani riduce l’incidenza dei mali di stagione notevolmente: potrebbero calare del 30% le infezioni gastrointestinali e del 40% quelle respiratorie. “L’età scolare è quella in cui i bambini creano le basi del loro stile di vita, per questo motivo la SIPPS ha portato avanti un importante progetto di prevenzione per diminuire l’incidenza delle malattie infettive”, ha dichiarato il presidente SIPPS, Giuseppe Di Mauro.

“Attraverso le attività ludiche e di divertimento i bambini riescono ad apprendere più velocemente abitudini di vita salutari e per questo che la SIPPS punta sui bambini anche per fare applicare dalle loro famiglie le regole per l’igiene delle mani apprese dalla Scuola“. Ma come bisogna lavarsi le mani in un luogo pubblico? Prima di tutto bisogna usare acqua e sapone per almeno un minuto e chiudere il rubinetto con una salviettina sono alcuni dei gesti “salva-salute”.