Celiachia bambini: 2.800 nuovi casi all’anno

La celiachia tra i bambini è sempre più diffusa: ogni anno vengono scoperti 2800 nuovi casi di piccoli che soffrono di questa malattia con cu si può convivere bene ma che è ancora poco conosciuta.

Pubblicato da Francesca Bottini Lunedì 9 agosto 2010

Celiachia bambini: 2.800 nuovi casi all’anno

Oggi vi vogliamo parlare degli ultimi dati del Ministero della Salute che sottolineano come in Italia una persona su cento sia intollerante al glutine, sempre più bambini quindi nascono con questo disturbo la cui incidenza si attesta all’1,5%. In Italia quindi vengono “scoperti” 2800 nuovi casi di celiachia all’anno soprattutto nei bambini, con un incremento nell’ultimo anno del 9%. Un disturbo con cui si può vivere normalmente ma che non consente di mangiare alimenti che contengono il grano tenero e duro, farro, segale, kamut, orzo e molti altri cereali minori.

Ormai preparare ricette senza glutine in casa è molto semplice: un po’ più difficile è invece trovare ristornati che propongono piatti specifici. Oltre alla reperibilità degli ingredienti, quando si cucina per celiachi è fondamentale non contaminare le padelle e gli strumenti da cucina.

Proprio per questo, l’AIC (Associazione Italiana Celiachia), attiva da oltre 30 anni sul territorio nazionale, promuove il progetto Alimentazione Fuori Casa: l’obiettivo è quello di incrementare il numero di ristoranti e pizzerie che offrono un menu senza glutine.

Oltre che una necessità per chi soffre del disturbo, è anche una ottima fonte di guadagno per albergatori e ristoratori, considerando la crescita sempre maggiore di questa malattia.

L’associazione, durante la manifestazione BonTa’, in programma alla Fiera di Cremona dal 12 al 15 novembre 2010, proporrà lunedì 15 novembre un corso per i ristoratori interessati a saperne di più su questa malattia e su come preparare un menu senza glutine.