Carnevale, a Rio la regina del Samba ha solo 7 anni

Julia Lira, una bambina di soli sette anni, è stata eletta «regina» del samba: la piccola avrà il ruolo da protagonista nella famosa parata allegorica brasiliana, accanto alle sexy madrine svestite o in tanga. Le organizzazioni per i diritti dei minori sono salite sulle barricate e un giudice si esprimerà nei prossimi giorni.

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 7 febbraio 2010

Non è una donna stupenda, ma solo una bambina di 7 anni. Si chiama Julia Lira ed è stata eletta la regina del samba. Ovviamente a Rio de Janeiro è scoppiata la polemica perché le organizzazioni per i diritti dei minori si sono opposte all’utilizzo di una bimba per un ruolo di questo genere. Balla in modo divino e ha un corpo da donna in miniatura. Qualcuno l’ha definita la «Shirley Temple del samba». Nonostante il talento, non si sa ancora se Julia sfilerà la prossima settimana nel sambodromo. «Julia è troppo giovane per ballare e del tutto inappropriata per assumere il tipico atteggiamento sensuale riservato finora alle ballerine adulte».
Probabilmente le organizzazioni non hanno torto, ma guardate la galleria fotografica: è bellissima ed ha un atteggiamento serio e composto. Ma si sa che il Carnevale a Rio non è la classica festa per bambini, come la intendiamo noi europei, ma un’esibizione di corpi stupendi che ogni anno attira turisti da tutto il mondo.

L’associazione ha inoltre ribadito di voler «evitare di mettere una ragazzina di sette anni in un ruolo che ruota tradizionalmente attorno all’aspetto sessuale». Gli organizzatori si difendono e assicurano che la piccola indosserà un vestitino consono alla sua età.