Canzoni dello Zecchino d’Oro: il Topo Zorro

da , il

    “Il topo Zorro”: una canzone mitica che ascoltiamo da decenni. Anzi per essere precisi: era il 1968 ed io ero appena nata. A differenza di molte altre dello Zecchino d’Oro, proprio non la ricordavo. Sapete chi me l’ha fatta conoscere? Mia figlia. Con le sue insegnanti lo scorso anno, in prima elementare, ha scoperto la kermesse musicale. Hanno studiato i testi delle canzoni per ripercorrere i giochi, gli interessi, le ansie e gli eroi dei bambini di 40 anni fa …e oltre!. Certo, non c’erano robot, stregoni o fatine, ma tanti animaletti speciali come il bel pulcino ballerino o il grande Topo Zorro. Ecco il testo se vorrete canticchiarla con noi ed anche il video, che non guasta!

    Il Topo Zorro (1968)

    Il Gatto Gonzales

    laggiù in California

    di giorno è cattivo

    e di notte poi si sbornia.

    Il mondo dei topi

    per lui si dispera

    e deve pagargli

    tante tasse col groviera.

    Ma un fiero ribelle

    ha detto di no

    e ieri la guerra

    a Gonzales dichiarò.

    Zic zac zic zac è il Topo Zorro

    zic zac zic zac tutto coraggio

    zic zac zic zac per un assaggio

    con la spada fa la zeta sul formaggio.

    Zic zac zic zac il Topo Zorro

    zic zac zic zac che spadaccino

    zic zac zic zac dopo un inchino

    fa la zeta sul formaggio pecorino.

    Il Gatto Gonzales

    cattura Maria

    che per Topo Zorro

    è la meglio che ci sia.

    E il nostro campione

    salito a cavallo

    il bieco Gonzales

    sfida a singolar duello.

    Un paio di finte

    poi uno, due e tre!

    gli taglia i baffoni

    e lo stende sul pavè.

    Zic zac zic zac è il Topo Zorro