British Airways: vietato sedersi accanto ai bambini

Di stranezze è pieno il mondo ma la storia che vi sto per raccontare ha dell’incedibile: succede su un volo della British Airways dove Mirko Fisher, un manager di 33 anni, aveva appena preso posto insieme alla moglie incinta. L’uomo ha lasciato il posto finestrino alla donna sedendosi tra lei e un altro passeggero, un ragazzino di 12 anni.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 21 gennaio 2010

British Airways: vietato sedersi accanto ai bambini

Di stranezze è pieno il mondo ma la storia che vi sto per raccontare ha dell’incedibile: succede su un volo della British Airways dove Mirko Fisher, un manager di 33 anni, aveva appena preso posto insieme alla moglie incinta. L’uomo ha lasciato il posto finestrino alla donna sedendosi tra lei e un altro passeggero, un ragazzino di 12 anni. Lo steward immediatamente ha chiesto al signor Fisher di cambiare posto: il regolamento della compagnia vieta a tutti i passeggeri adulti di viaggiare accanto a dei bambini o minorenni. La storia ha fatto il giro del mondo dove magazines e blog hanno riportato i fatti e la reazione del passeggero.

L’aereo, ha intimato lo Steward, non sarebbe partito finchè lui non avesse cambiato posto, cosa che si è rifiutato di fare. Ma Mirko Fisher voleva viaggiare al suo posto vicino alla moglie in dolce attesa.

Ne è seguita una lita dopo la quale il passeggero ha deciso di fare causa alla compagnia aerea.

Se il passeggero vincerà la compagnia sarà obbligata a cambiare regolamento.

Questa norma sembrerebbe tesa ad evitare episodi di pedofilia nei confronti del minorenne: sembra però una cosa veramente assurda costringere un passeggero a cambiare un posto regolarmente prenotato per un’ipotesi di molestie.