“Bimbi in ufficio con mamma e papà”: la nuova iniziativa parte il 20 maggio

"Bimbi in ufficio con mamma e papà" è la nuova iniziativa parte il 20 maggio in varie aziende italiane per sensibilizzare sulle politiche lavoro famiglia.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 19 maggio 2011

“Bimbi in ufficio con mamma e papà”: la nuova iniziativa parte il 20 maggio

Portare i bambini in ufficio con voi non è un sogno ma il tema dell’iniziativa ‘Bimbi in ufficio con mamma e papà che sarà lanciata il prossimo 20 maggio. Parteciperanno circa centinaio di aziende in tutta Italia, su iniziativa dei quotidiani Corriere della Sera e La Stampa. E così i bambini potranno vedere il luogo dove i genitori passano la giornata, trascorrendo con loro qualche ora piacevole. Una giornata ricca che coinvolge numerose aziende ma non solo: a Roma le porte saranno aperte anche presso la facoltà di Ingegneria dell’Università Roma Tre.

Tra i partecipanti, anche Cms, azienda meccanica di Marano, che ha invece aperto le porte ai piccoli martedì 17 maggio: «Abbiamo raccolto con entusiasmo questa bellissima idea dei due quotidiani, che si inserisce perfettamente nella nostra strategia di attenzione alle risorse umane, di conciliazione dei tempi casa-lavoro e di continuo miglioramento del clima aziendale» ha dichiarato Elena Salda, vicepresidente e responsabile Risorse umane di Cms. «Per questo riteniamo importante che i figli conoscano il luogo di lavoro dei genitori e vi trascorrano qualche momento di svago».

Una giornata per far riflettere, anche sulle nuove politiche di conciliazione lavoro-famiglia che stanno a cuore alle mamme di oggi. I datori di lavoro con questo piccolo gesto segnano un’apertura verso un modo diverso di intendere il lavoro, soprattutto per le donne.

L’idea arriva dagli Stati Uniti dove, nel mese di maggio, nelle varie aziende c’è sempre una giornata dedicata alle mamme lavoratrici con la possibilità, per i loro figli di visitare i posti dove lavorano.

Un’idea che nasce anche per far conoscere i finanziamenti per le politiche di conciliazione lavoro famiglia: pensate che nella Regione Lazio, ad esempio, esiste l’avviso pubblico “Lavoro formato Famiglia”, per i datori di lavoro che possono ricevere 9.500.000 euro per attività in favore dei dipendenti figli e famiglia.