Bambini spesso ammalati? Per i pediatri è normale

da , il

    Bambini spesso ammalati? Per i pediatri è normale

    I bambini si ammalano troppo spesso. Questo almeno quello che credono i genitori, soprattutto quando il piccolo inizia ad andare al nido o all’asilo. Si passano tra di loro virus e batteri e a turno stanno a casa con la febbre. Dai pediatri della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale arriva però il consiglio a stare tranquilli: il piccolo deve produrre anticorpi e formare un suo sistema immunitario. La febbre serve anche a questo. Non è quindi una cosa così negativa. Inoltre, si preparano a frequentare la scuola dell’obbligo senza troppi problemi (e soprattutto assenze).

    “I genitori devono farsi una ragione del perché i bambini si ammalano così frequentemente nei primi tempi di frequenza in una collettività infantile: l’immunità che i bambini acquisiscono li proteggerà dalle malattie nelle epoche successive”, spiega il presidente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, Giuseppe Di Mauro.

    Inoltre, bisogna fare attenzione all’uso dei farmici: non abusate di antibiotici, cercando di far guarire prima il bambino. Le malattie hanno un decorso che va rispettato, seguendo le indicazioni del medico.

    Ciò che i genitori devono fare è obbligarli a bere e a idratarsi con tanta frutta e verdura. Inoltre, è fondamentale privilegiare uno stile di vita attivo, prevalentemente all’aria aperta e non in ambienti chiusi anche per il bambino convalescente. Non abbiate fretta di rispedire il vostro bimbo al nido, dategli il tempo di guarire. Lo so che il vostro lavoro, in questo caso, è un ostacolo duro da gestire e non tutti hanno i nonni a disposizione.