Bambini maleducati? I genitori devono pagare

da , il

    Bambini maleducati? I genitori devono pagare

    Avere un figlio maleducato d’ora in poi vi potrebbe costare decisamente caro e non solo in termini di figuracce e di vita sociale. La Corte d’appello di Bologna, per il caso di un bambino che durante una partita di calcio aveva dato volontariamente una testata ad un compagno, aveva sollevato madre e padre da ogni responsabilità, ma la Cassazione ha ribaltato il giudizio. La colpa infatti è dei genitori che non hanno dato una buona educazione al figlio e che dovranno pagare di tasca loro i danni al malcapitato bambino colpito dalla testata.

    Ovviamente si tratta di un giudizio che solleverà tantissime polemiche: fino a che punto i genitori sono responsabili degli atti, anche violenti, dei figli? Evidentemente per la Cassazione lo sono totalmente perché certe cose non succederebbero se avessero dato un’educazione esemplare ai loro figli.

    Nel primo grado di giudizio, i giudici avevano infatti dichiarato come fosse ingiusto condannare i genitori al pagamento dei danni, dato che “non avrebbero potuto intervenire nel corso della competizione sportiva”.

    La pensava diversamente la Cassazione, secondo la quale occorre dimostrare “di aver impartito al figlio una buona educazione e di avere esercitato su di lui una vigilanza adeguata, il tutto in conformità alle condizioni sociali, familiari, all’età, al carattere e all’indole del minore”.

    Nella sentenza poi la Cassazione sostiene che “i criteri in base ai quali va imputata ai genitori la responsabilità per gli atti illeciti compiuti dai figli minori consistono, sia nel potere dovere di esercitare la vigilanza sul comportamento dei figli stessi, sia, anche, e soprattutto, nell’obbligo di svolgere adeguata attività formativa, impartendo ai figli l’educazione al rispetto delle regole delle civile coesistenza, nei rapporti con il prossimo e nello svolgimento delle attività extrafamiliari”.

    E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con questa scelta?