Bambini: la giornata mondiale della vista è dedicata a loro

da , il

    I disturbi della vista nei bambini, saranno quest’anno al centro della Giornata Mondiale della Vista che si svolgerà domani 14 Ottobre. L’iniziativa, voluta dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus e dall’OMS, prevede per i bimbi giochi ed informazioni. In oltre 50 città verrà infatti distribuito un opuscolo dal titolo “Che bello vederci bene!”, accompagnato da un prezioso e colorato aquilone. Diverse sono le patologie della vista tipiche dell’età pediatrica.

    Tra le più comuni troviamo l’ambliopia (più comunemente conosciuta come occhio pigro), lo strabismo, e patologie congenite, come il glaucoma, la cataratta o la retinopatia del prematuro. Solitamente una visita oculistica si effettua in età scolare, quando cioè il bambino dimostra difficoltà a vedere da lontano o da vicino e dunque nel leggere e scrivere.

    Ma alcune patologie si manifestano anche prima, come il pericoloso retinoblastoma, quindi è opportuno prestare attenzione anche agli occhi dei nostri bambini, invitandoli ad una visita oculistica al minimo disturbo o sospetto.

    Il bello è che in questi giorni non sarà necessario recarsi in freddi studi medici, ma basterà passeggiare in un parco pubblico per incontrare un simpatico medico oculista! In particolare dal 14 al 17 Ottobre, speciali camper attrezzati (Unità Mobili Oftalmiche) sosteranno nei giardini di circa 50 città italiane. Per tutto il mese in corso inoltre grandi e piccini potranno sottoporsi a visite di controllo oftalmico, gratuite negli studi oculistici aderenti.

    Si tratta di una buona occasione per unire l’utile al dilettevole: una bella passeggiata ed una visita oculistica insieme ai bambini. Curioso? Utile!