Bambini in sovrappeso? E’ colpa dei nonni

I bambini accuditi parzialmente dai nonni hanno avuto il 15 per cento di rischi in più di essere in sovrappeso rispetto ai bambini della stessa età accuditi esclusivamente dai loro genitori. I bambini invece accuditi a tempo pieno dai nonni hanno avuto il 34 per cento di probabilità in più.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 16 febbraio 2010

Bambini in sovrappeso? E’ colpa dei nonni

Nonni, vizi dei bimbi. Sono un favoloso aiuto per le famiglie italiane: coccolano i piccoli di casa, permettono ai genitori di stare tranquilli e risparmiare in baby sitter. Anche se qualche problemino lo possono creare, soprattutto in campo alimentare. Se i bambini passano molto tempo con i nonni hanno il 34 per cento di probabilità in più di essere in sovrappeso rispetto invece ai bambini che vanno all’asilo nido. Lo sostiene uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della University College di Londra e riportato sul quotidiano britannico Daily Telegraph. E se devo dire la verità, un po’ mi aspettavo questo risultato.

La ricerca ha coinvolto 12 mila bambini di 3 anni d’età i cui dati sono stati raccolti nel Millennium Cohort Study, uno studio britannico focalizzato sulla salute dei bambini di età compresa tra i nove mesi e i tre anni, nati in Gran Bretagna tra il 2000 e il 2001.

I bambini accuditi parzialmente dai nonni hanno avuto il 15 per cento di rischi in più di essere in sovrappeso rispetto ai bambini della stessa età accuditi esclusivamente dai loro genitori. I bambini invece accuditi a tempo pieno dai nonni hanno avuto il 34 per cento di probabilità in più. “Alcune cose che potrebbero aiutare, sarebbero educare la popolazione in generale su stili di vita sani, ma anche evitare il cibo come una ricompensa e suggerire la programmazione di attività nella vita quotidiana”, ha spiegato Catherine Law, ricercatrice che ha coordinato lo studio.