Bambini, in continuo aumento le intolleranze alimentari

da , il

    Sono tante le persone che non tollerano alcuni alimenti. Tempo fa una statistica sosteneva che fosse una fissazione, che non ci fosse nulla di diagnosticato. Quelle dei bambini non le possiamo certo chiamare così perché i dati sono davvero allarmanti: sono più di 570 mila under 18 italiani allergici agli alimenti e di questi 270 mila hanno fra zero e cinque anni, circa 150 mila sono bimbi da 5 a 10 anni, altri 150 mila hanno fra 10 e 18 anni. Finché sono grandicelli, imparano a gestirsi e capire cosa possono e cosa no (certo resta un piccolo inferno perché alcune intolleranze limitano moltissimo l’alimentazione), ma quando sono piccoli non è facile gestirli e capire il disturbo.

    Si contano circa 5.000 bambini con meno di 5 anni a rischio di reazioni allergiche gravi che possono costar loro la vita, se vengono accidentalmente in contatto con gli alimenti proibiti; si stima che ogni anno nel nostro Paese siano circa 40 i morti per anafilassi.

    Inizia oggi la settimana mondiale dedicata all’Allergia Alimentare, ci saranno molte campagne di sensibilizzazione e sportelli aperti in tutto il Paese. Negli ultimi dieci anni il numero dei bambini allergici e’ cresciuto del 20 per cento, mentre i ricoveri per shock anafilattico nella fascia fra 0 e 14 anni sono aumentati di sette volte e le visite ambulatoriali pediatriche per allergie alimentari sono triplicate.

    Foto tratte da

    blogmamma.it

    medicinalive.com

    erboristeriarcobaleno.com