Bambini, imparare a vestirsi da soli

da , il

    È un po’ pasticcione, ma lo si può scusare è ancora piccolino. Il vostro bimbo, nonostante la tenerissima età, dimostra di essere molto autonomo, infatti cerca già di vestirsi da solo. Lasciatelo fare, è un passo importante.

    Non importa se la maglia è al contrario o i bottoni non sono ben allacciati. “Sta diventando indipendente e ciò che fa bene alla sua autostima e alla coordinazione motoria” spiega Guido Giova, pediatra, a DonnaModerna.

    Il primo passo è scegliere cose facili da indossare, come i pantaloni con l’elastico e le scarpe a strappo. Magari variando i colori o la fantasia. Date un’ opzione al bambino tra cui scegliere. Ovviamente non può essere una prassi perditempo. «Forse sbaglierà l’accostamento dei colori ma, per responsabilizzarlo, bisogna assecondarlo».

    Il secondo passaggio è imparare a indossare le cose da solo: se non ci riesce, dopo averglielo fatto vedere diverse volte, mettetelo davanti a uno specchio, ovvero davanti a voi e insieme indossate una maglietta. Poi ci sono i trucchi: l’etichetta, le cuciture per infilarsi i pantaloni in modo giusto, la farfallina per fare il nodo, ecc. Tutto diventa un gioco divertente.

    Per fare acquisti ricordatevi di non spendere molto: crescono in fretta e magari per loro è più divertente stimolarli con tanti capi, piuttosto che poche cose e preziose.

    Foto tratte da

    blogmamma.it frizzifrizzi.it blogo.it