Bambini e TV: come e quando guardarla

la fruizione da parte dei bambini della Tv spesso è sottovalutata, così come lo sono le conseguenze

Pubblicato da angeladimps Venerdì 19 marzo 2010

I bambini sempre più passano tanto tempo davanti alla TV e purtroppo non guardano solo programmi pensati per loro. In media si calcola che i bambini passano davanti al televisore 131 minuti al giorno. La televisione è una fonte inesauribile di informazioni di qualsiasi genere, infatti grazie a questo i bambini imparano tantissime parole nuove , scoprono nuove cose che altrimenti non potrebbero vedere nelle vita quotidiana. Se questa può essere una qualità della TV diversamente lo sarà quando per qualsiasi motivo i bambini guardano programmi adatti agli adulti. Infatti sovente non si dà peso a questa ricezione passiva. Le immagini televisive propinate dalla TV sono estremamente attraenti per i piccoli utenti.

Il corpo del bambino è visivamente passivo ma il sistema cardiocircolatorio e il sistema attentivo sono al massimo della proprie possibilità, causando non poco stress al bambino. Infatti un famoso pediatra T. Berry Brazelton, a proposito della fruizione della TV da parte dei bambini parla di stress televisivo. La televisione e le conseguenze che può avere sui bambini fino a 4 anni sono spesso molto serie. Il bambino non può esprimere la propria eccitazione proprio perché passivo davanti alle immagini , i colori, i suoni, quasi catturato. Questa passività è nociva e spesso sfocia anche nell’obesità, quando il guardare la TV è accompagnato da numerosi spuntini fuori orario ricchi di grassi. Dobbiamo precisare che il bambino no sa analizzare la quantità di immagini che vengono profuse dalla TV, non ha nessuno strumento né culturale né psicologico.

Gli effetti vanno da incubi e paure apparentemente irrazionali a difficoltà comportamentali riproducendo azioni apprese in TV in contesti che poco si sposano con determinate condotte. Il consiglio che molti pediatri e psicologi dello sviluppo danno è niente TV fino a 2 -3 anni, evitando di mettere il seggiolone davanti alla TV. Passati i 3 anni il tempo da passare davanti ala televisione deve essere limitato, devono essere scelti i programmi e il bambino non deve essere mai lasciato da solo, deve poter guardare la TV con i suoi genitori e poter chiedere spiegazioni su tutto ciò che non capisce.