Bambini, come avvicinarli allo sport?

da , il

    Bambini, come avvicinarli allo sport?

    I bambini hanno bisogno di fare sport, perché li aiuta a crescere in modo sano, a potenziare il fisico, a migliorare la postura e anche a socializzare. Spesso però sono svogliati e portarli in palestra è un po’ come metterli in punizione. Com’è possibile stimolare la voglia nei nostri piccoli? Prima di tutto dobbiamo proporglielo come una cosa bella e divertente. Fatelo partecipare alla scelta. Non possiamo obbligarlo a fare una cosa che non gli piace o a stimolarlo alla competizione, con il rischio che poi venga battuto e perda l’entusiasmo appena nato.

    È bene, quindi stimolarlo, ma senza ansia. I primi anni è bene fargli provare diverse cose, affinchè possa trovare la sua strada e magari incoraggiarlo a diventare bravo così poi potrete farlo insieme, come giocare a pallone, a basket, nuotare o sci.

    Quali sono gli sport più adatti? Fin da subito quello che meglio si presta è il nuoto, infatti, i bambini si avvicinano all’acqua già i primi mesi di vita. Dopo i tre anni però esercitarsi anche con altre attività. Per socializzare vanno benissimo gli sport di squadra, come il calcio, la pallavolo o la pallacanestro.

    Dopo gli 8 anni, sono molto positivi anche le arti marziali, perché implicano il rispetto delle regole, la disciplina e una certo codice etico importante per la vita quotidiana. Non forzate il bambino all’agonismo prima dei 12 anni. Prima di tutto perché troppo sport non fa benissimo nella fase di crescita e poi perché deve essere un momento divertente, di gioco, e non un altro impegno scolastico.