Baby monitor: ora è anche un cordless

da , il

    Baby monitor: ora è anche un cordless

    Un Baby monitor che è anche un telefono cordless a prova di bambino? Ora è possibile: si chiama Gigaset E490, ed è un vero telefono senza fili “al fianco delle mamme”. Vi racconto quali caratteristiche ha: grazie ad un anello di gomma che lo circonda è resistente a tutti gli urti e alle cadute accidentali, che possono capitare a noi adulti, ma che sono all’ordine del giorno con i bambini più piccoli. Bisogna proprio dirlo: cordless, telecomandi e cellulari sono la passione dei nostri figli! Forse per imitazione di noi genitori, grazie al fatto che si tratta di oggetti leggeri e maneggevoli.

    Sapete, ieri ho visto il mio bimbo sul letto, gambe accavallate e telecomando del condizionatore all’orecchio: fingeva di parlare al telefono con un amico immaginario!

    Il bello di questo nuovo strumento della Siemens però è che funziona anche per il monitoraggio della cameretta del bambino.

    Non avete bisogno di apparecchiature aggiuntive. Il tutto senza radiazioni, quando è in stand-by, il che non è poco (modalità Eco-Plus)! Ricordate che fino ai 12 anni è meglio evitarle, anche quelle del cellulare.

    Il suo display si illumina, è a colori, è caratterizzato da numerose suonerie polifoniche ed è anche viva-voce: quasi meglio di un giocattolo, se si considera che per sua struttura è resistente ad acqua e sporco.

    La rubrica può contenere fino a 150 numeri ed è in grado di consumare il 60% in meno di corrente elettrica rispetto agli altri telefoni di questo tipo. In case sempre più piccole, con oggetti importanti per la cura e la sicurezza dei bambini come un baby monitor, è importante avere uno strumento di controllo e sicurezza che abbia doppie funzioni.

    Le mamme, soprattutto col primo figlio, non fanno altro che controllare il respiro dei bimbi: a distanza con un monitor è meglio. Certo, bisognerà evitare di far squillare il telefono quando il cucciolo dorme, ma di sicuro sarà possibile togliere la suoneria. In più quando il bambino sarà cresciuto, non rimarrà in casa un monitor inutile, ma un cordless funzionale.