Andres: il bambino più buono d’Italia che ha sconfitto la leucemia

Ha solo 11 anni ma nella vita ha dovuto affrontare delle prove difficilissime: sto parlando del bambino che è stato premiato come “il più buono d’Italia” che si chiama Andres, ed è di origine peruviana.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 13 novembre 2009

Ha solo 11 anni ma nella vita ha dovuto affrontare delle prove difficilissime: sto parlando del bambino che è stato premiato come “il più buono d’Italia” che si chiama Andres, ed è di origine peruviana.

Vive con i genitori a Fossò, in provincia di Venezia. L’associazione «Team For Children» gli ha assegnato il «Premio bontà 2009», che è stato consegnato questa mattina alla scuola elementare di Fossò.

Un esempio, un bambino che ha dovuto lottare contro la leucemia e vincerla, nonostante la sua giovane età: a sei anni circa, Andres si è ammalato di anemia aplastica, forma molto grave di leucemia, passando la sua infanzia, invece che a giocare all’aperto, in ospedale, a Padova, in oncoematologia pediatrica.

Infezioni, operazioni e per ben tre volte il rischio di non farcela, ce l’ha fatta invece Andres che oggi festeggia il riconoscimento con amici e parenti.

Parla commosso il papà Giorgio Righetto: «Questo premio assegnato a Andres è il riconoscimento alla grinta che ha sempre avuto, anche nei momenti più difficili. E a tutto ciò che ha sofferto». «Non ha mai detto una volta: ho male, sono stanco…», sotolinenao i volontari di Team For Children.

I nostri più cari auguri ad Andres e a tutta la sua famiglia.