Allergie bambini, i nati in estate ne soffrono meno

da , il

    La vera piaga delle nuove generazioni sono le allergie. I bambini fin da piccolissimi manifestano problemi di questo genere e da adulti sono fragili e spesso asmatici. C’è una buona notizia per le mamme che devono partorire con la bella stagione. Uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Allergy, Asthma & Immunology dall’equipe di Milo Vassallo del Massachusetts General Hospital di Boston sostiene che i nati in estate e primavera soffrano meno di allergie alimentari. Ma vediamo insieme quali spiegazioni hanno trovato.

    La teoria è legata alla luce. Inverno e autunno, essendo meno luminose, sono associate a minor esposizione ai raggi UV-B e quindi a meno vitamina D. Dopo uno studio molto lungo durato circa cinque anni, i medici si sono sentiti in grado di affermare che quasi il 60% dei bambini con meno di cinque anni portato in ospedale per una crisi allergica era nato in inverno.

    La vitamina D ha un ruolo fondamentale. Sembra infatti che un deficit possa rendere i bambini più vulnerabili a queste malattie, ecco perché è stata già implicata in altre malattie atopiche, che sono rinite allergica, congiuntivite allergica, dermatite atopica e asma allergico. Non so se può servire, ma chiedete al medico l’eventualità di usare un integratore.