Allattamento, quello naturale rende i bambini meno ansiosi

da , il

    Medici e ricercatori non riescono proprio a trovare un accordo sul tema allattamento. Diventa sempre più netta la separazione tra chi è convinto che quello naturale sia una manna per il bimbo e tra chi è sostiene sia la stessa cosa. Ma la verità dove sta? Nessuno pensa che le mamme forse abbiano bisogno di chiarezza e rassicurazione. Notizia di oggi, riportata dal quotidiano LaStampa, è che secondo un nuovo studio l’allattamento naturale al seno, per almeno sei mesi, rende meno probabile che i bambini sviluppino nell’adolescenza sintomi ansiosi, aggressività o depressione.

    Lo studio è stato condotto dagli scienziati del Perth’s Telethon Institute for Child Health Research (Australia) e ha coinvolto più di 2.300 donne che avevano partorito tra il 1989 e il 1992 i cui figli sono stati monitorati per valutare lo stato di salute mentale fino all’età di 14 anni.

    Al termine delle ricerche, si è potuto notare che i bambini che avevano ricevuto il latte materno per più di 6 mesi fossero meno soggetti a problemi mentali. La dr.ssa Wendy Oddy che ha coordinato lo studio ipotizza sulle pagine del Courier Mail che dietro a questi risultati ci siano le componenti biologiche intrinseche del latte materno, come d’altronde suggerisce tutta una massa di letteratura a supporto. Tuttavia, anche la componente legata al legame che si viene a creare tra madre e bambino con questa pratica naturale potrebbe svolgere un importante ruolo.