Allattamento, progetto “mamma in farmacia”

Per tutto il mese di ottobre le neomamme genovesi potranno contare su un punto di allattamento all'interno di ciascuna delle 296 farmacie provinciali: e' quanto prevede il progetto 'Mamma in Farmacia'.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 28 settembre 2009

È davvero un progetto interessante “mamma in farmacia” che permetterà alle neomamme genovesi di contare su un punto di allattamento in 296 farmacie della provincia.
Le mamme genovesi potranno allattare i propri piccoli al seno, comodamente sedute nel tranquillo angolo dedicato e munito di fasciatoio. Senza creare scandalo nei luoghi pubblici o dovendosi accontentare di posti magari non molto igienici. E poi soprattutto durante il primo mese sarà anche confortante essere assistiti da personale competente.

“Con questa iniziativa intendiamo dare il nostro contributo alla campagna a favore dell’allattamento materno – racconta Edoardo Schenardi, segretario di Federfarma Genova -. L’allattamento al seno è fondamentale, ma richiede una ‘catena calda’ di sostegno e cioè assistenza competente alle madri, affinché possano avere fiducia in se stesse e per mostrare loro cosa fare”.

Dopo il primo ottobre, l’iniziativa proseguirà per un mese, coprendo anche il periodo interessato dalla Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno (World Breastfeeding Week), promossa annualmente dalla Waba (World Alliance for Breastfeeding Action).

Inoltre, presso ciascun ‘mamma point’, si potranno conoscere le ultime novità sulle linee di prodotti e accessori per l’allattamento al seno e sarà possibile utilizzare gratuitamente lo scaldabiberon per i bambini che usano le pappe. Poi ci sarà anche un cofanetto Happy Bimbo con tutto il necessario per i piccoli.

Foto tratte da
macrolibrarsi.it
blogmamma.it/
panorama.it