Allattamento, le ultime novità sul latte materno

da , il

    Importanti novità in campo scientifico per il latte materno. Sono state scoperte tre tipi di cellule staminali che promuovono la formazione di ossa e muscoli del bambino, queste cellule sono contenute nel latte della mamma.

    Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese “Indipendent” il dr. Mark Cregan, direttore del Swiss healthcare e della Medela baby equipment company, ha sottolineato l’importanza della scoperta e come «il latte materno sia il solo tessuto adulto dove si trovano più di un tipo di cellule».

    Insomma il latte artificiale, seppur ottimo, non può sostituire del tutto quello naturale, anche se adesso esistono prodotti molto simili. Riportiamo qui un’altra dichiarazione del medico: «Questo è molto singolare e ha grandi implicazioni riguardo l’impressionante bioattività del latte materno e i conseguenti benefici per il neonato allattato al seno. Vi è una risorsa abbondante di cellule staminali tessuto-specifiche nel latte materno, le quali sono prontamente disponibili e da una non-invasiva e completamente etica fonte».

    L’altra novità è che si è sempre più sicuri che queste cellule possono sopravvivere alla digestione e finire in circolazione nell’organismo del bambino. Questo processo, che è già stato dimostrato in studi condotti su modelli animali, non è improbabile che avvenga allo stesso modo nei neonati umani.

    Insomma, l’invito è sempre lo stesso: allattate al seno, sempre che ce ne sia la possibilità. Non è uno spot contro il latte artificiale, anzi. Ci tengo a precisarlo perché in passato un post ha suscitato critiche.

    Foto tratte da

    chicco.com

    blogspot.com

    blogmamma.it

    seitreseiuno.ne