Allattamento, le italiane e le orientali interrompono presto

Tra le mamme che vivono in Italia, quelle che provengono dal centro e Sud Africa e quelle musulmane allattano più a lungo. Le donne orientali, quelle dell’Est Europa e le italiane d’origine sono, invece, quelle che interrompono prima l’allattamento.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 30 novembre 2009

Come allattano le donne? Lo racconta una ricerca presentata al Congresso nazionale della Sip, Società italiana di pediatria e realizzata, per conto della Sip, dall’Istituto di ricerca ISPO di Milano.
Dall’indagine riportata dal Corriere delle Sera, effettuata su un campione nazionale di 700 pediatri, è risultato che le italiane sono di gran lunga quelle che chiedono più frequentemente aiuto al pediatra di base per problemi e difficoltà legati all’allattamento, mentre tutte le donne straniere sembrano decisamente poco propense a farlo.

Le orientali e le italiane sono le mamme indicate dalla maggioranza dei pediatri (rispettivamente dal 36% e dal 25%) come quelle che più interrompono l’allattamento senza chiedere consiglio al pediatra e scelgono da sole (rispettivamente 31% e 33%) il latte formulato da dare al loro bambino.

La ripresa del lavoro è indicata come la causa principale dell’interruzione per le mamme italiane e orientali, mentre sono le musulmane quelle per le quali la ripresa lavorativa incide meno, anche perché sono molte quelle che non lavorano.