Allattamento: fa bene alla salute delle mamme che hanno avuto un tumore

Uno studio americano rivela che allattare al seno fa bene alla salute di quelle mamme che erano state colpite da tumore in età giovanile. L'allattamento rinforzerebbe l'organismo.

Pubblicato da Paola Perria Domenica 23 gennaio 2011

Allattamento: fa bene alla salute delle mamme che hanno avuto un tumore

Che l’allattamento fosse una pratica, oltre che naturale, anche estremamente positiva per lo sviluppo e il benessere del neonato, lo sapevamo. Così come sapevamo, per averne abbondantemente parlato, di quanto sia utile anche per la mamma, che proprio allattando il proprio bebè recupera più rapidamente la forma dopo il parto. Senza considerare il rapporto speciale, intimo, che si crea fra madre e figlio proprio grazie al contatto costante e rassicurante con il seno materno. Il latte della mamma, com’è noto, è il nutrimento più perfetto e completo che esista per un essere umano appena nato.

Anche se, e questo va sottolineato, il latte artificiale permette ugualmente al bimbo di crescere in modo armonioso e in piena salute. Ma torniamo all’allattamento naturale e alla notizia del giorno. Sappiate che le mamme che, prima di diventare tali, erano state colpite da forme tumorali, magari in età infantile o giovanile, traggono particolare beneficio proprio dall’allattare il proprio neonato. Ogni tumore, infatti, anche quando viene curato per bene e si guarisce dalla malattia, lascia una sorta di “strascico”, una certa debolezza nel fisico di chi ne è stato affetto.

Soprattutto una forma di fragilità a livello osseo e metabolico, senza contare una maggiore predisposizione a sviluppare neoplasie in organi diversi rispetto a quelli già colpiti. In questo quadro clinico, non particolarmente preoccupante ma, comunque, da tenere sempre sotto controllo, una bella “botta” di salute e rigenerazione giunge proprio dall’allattamento. Una ricerca del Saint Jude Children’s Research Hospital di Memphis, che è stata pubblicata sul Journal of Cancer Survivorship, evidenzia come allattare fortifichi le ossa materne, contrasti la tendenza all’obesità e riduca il rischio di sviluppare neoplasie al seno.

Una notizia davvero confortante. Poichè la produzione naturale del latte potrebbe essere inibita nell’organismo delle donne che hanno dovuto sottoporsi a cicli chemioterapici, i medici aiutano le neomamme ad imparare come stimolare la propria montata lattea, anche attraverso una giusta alimentazione. “Il nostro messaggio – affermano i ricercatori – è che l’allattamento, insieme ai corretti stili di vita, è un mezzo importante per prevenire gli effetti collaterali tardivi dei tumori in età giovanile delle donne”.