Allattamento al seno: 10 consigli utili

Un decalogo per favorire l'allattamento e migliorare la relazione mamma e bimbo. Ecco 10 consigli utili

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 3 marzo 2011

Allattamento al seno: 10 consigli utili

Sull’allattamento al seno ci sono tante teorie, molte delle quali false o nate da credenze popolari prive di fondamenta. Partendo dal presupposto che il latte materno è l’alimento migliore che il vostro bimbo possa avere nei primi mesi della sua vita, abbiamo stilato per voi un decalogo da seguire durante le poppate. Sono semplici regole per rendere quel momento più dolce, meno doloroso e di pura complicità. Ciò non vuol dire demonizzare il latte in polvere, come spesso alcune mamme fanno, ma semplicemente rendere più facile un aspetto della maternità.

1.Non credere alle leggende.

Ci sono tanti luoghi comuni sull’allattamento, per stimolare il latte o per facilitare la poppata. È meglio non ascoltarli e chiedere consiglio solo vostro medico e al personale dell’ospedale.

2.Evitare i momenti d’ansia

Il vostro bimbo, soprattutto all’inizio potrebbe non mangiare. Si deve abituare a voi e al seno. Non fatevi stressare da questa cosa, ma continuate a insistere nel corso della giornata.

3.Latte a richiesta

Una volta preso il via con l’allattamento, assecondate le richieste del vostro bambino. È infatti in grado di regolarsi da solo: siate disponibili e offrite il seno quando lo reclama.

4.La poppata

Dovete fare attenzione che il bambino afferri l’intera areola e non solo il capezzolo. Rende meno doloroso l’allattamento per voi e lui riesce a succhiare più latte.

5.Verificare quanto latte ha mangiato

Non serve pesarlo dopo la poppata per capire quanto latte ha assunto. Tenete conto che 15-20 minuti per mammella sono sufficienti per un pasto completo.

6.Attaccarlo al seno senza farlo mangiare

Per lui stare attaccato al seno è una coccola, che rafforza il legame con la mamma. Se non vi dà fastidio, lasciate pure che dopo la poppata il bimbo stia lì vicino a voi.

7.Cura del seno

Passate del latte materno dopo la poppata, sul capezzolo, per mantenere morbida la pelle. Evitate di lavarvi con acqua troppo calda e saponi aggressivi perché potreste favorire le ragadi.

8.Il colostro

E’ il primo latte ed è ricchissimo di anticorpi e calorie. Fatelo bere/succhiare al vostro bambino per aiutare il sistema immunitario e favorire la montata lattea.

9.La dieta

Durante l’allattamento dovete fare attenzione a quello che mangiate e bevete. Tutto finisce nel latte del vostro bambino, nel bene e nel male. No agli alcolici.

10.I farmaci

Vanno somministrati solo se indispensabili e in quella fase sarebbe meglio sospendere l’allattamento. È però una soluzione che può essere decisa solo dal vostro medico.

Se desiderate leggere qualche altro post sull’argomento, non perdete i nostri approfondimenti:

Obesità infantile, Michelle Obama promuove l’allattamento
Allattamento, tecniche per stimolare il latte
Allattamento artificiale: gli errori da evitare
Allattamento: cosa mangiare per un latte materno nutriente