Alimentazione bambini: dieta senza glutine non riduce il rischio di diabete

da , il

    Alimentazione bambini: dieta senza glutine non riduce il rischio di diabete

    Abituare i bambini ad una alimentazione priva di glutine per prevenire i rischi che sviluppino il diabete di tipo I, o mellito, è una precauzione perfettamente inutile. Nelle famiglie con predisposizione a questa malattia metabolica, ma anche a sovrappeso e obesità, infatti, il tipo di dieta è molto importante per ridurre i fattori di rischio nei bimbi in età pediatrica. E’ proprio attraverso un comportamento virtuoso e la prevenzione, che si può “dribblare” il pericolo del diabete e assicurare salute e benessere ai minori anche una volta cresciuti.

    E tuttavia, alimentazione corretta, a quanto pare, non fa rima con “senza glutine”. Si tratta dei risultati di uno studio tedesco, che giunge, peraltro (piccola curiosità) a smentire se stesso, o meglio, un omologo precedente prodotto dagli stessi ricercatori. Inizialmente, infatti, era sembrato possibile evidenziare un legame tra glutine e sviluppo del diabete nei bambini, ma a ora giunge la smentita.

    Secondo altri studi, ci sarebbe invece una stretta correlazione tra predisposizione alla celiachia (intolleranza al glutine) e diabete, tanto che spesso, nelle famiglie in cui molti membri sono celiaci, sono più frequenti anche i casi di diabete. Anzi, spesso (10% dei casi) diventano diabetici quei bambini con una forma di celiachia latente non diagnosticata, che quindi sviluppano la forma più grave di diabete proprio a causa della continua esposizione dell’organismo agli effetti del glutine.

    Non possiedo gli strumenti e le conoscenze necessarie per dire la mia, però posso consigliare i genitori che abbiano celiaci in famiglia, e magari anche casi di diabete, di fare tutti gli accertamenti del caso sui loro figli anche molto piccoli. Una diagnosi precoce di celiachia potrebbe salvarli dal diabete. In caso di esami totalmente negativi, però, mai abbassare la guardia. Magari glutine sì, ma troppi dolci e carboidrati no!