Agenzie per baby modelli: fenomeno in crescita

da , il

    Il sogno è quello dei genitori: far sfilare il proprio bambino per un grande stilista o coinvolgerlo in una pubblicità importante. Egoismo? Beh, un po’ direi di si. Ed è per questo che è fondamentale affidarsi a strutture serie e responsabili.

    Con la vita dei bambini non si scherza: se la partecipazione a qualche sfilata o a qualche programma televisivo è vissuta come un gioco, come un intermezzo piacevole nella vita di tutti i giorni ben venga. Se la vita di tutti i giorni, al contrario si trasforma in una corsa tra provini e sala trucco rischiate di creare un adulto infelice.

    Per prima cosa, un’agenzia seria si contraddistingue proprio per l’approccio e per il rapporto che si instaura con il bambino: se vi promettono guadagni da capogiro, cominciate subito a diffidare.

    Anche se il vostro piccolo ha delle enormi potenzialità, le strutture veramente serie non lo costringeranno a tour de force esagerati ma decidendo e valutando con i genitori le modalità migliori per l’ingresso di un bambino nel mondo dello spettacolo.

    Ricordate che non vi chiederanno mai di sborsare migliaia di euro per il famoso book che ogni bambino che lavora per un’agenzia deve avere: una serie di fotografie da mostrare a stilisti, clienti e case di produzione. Se lo fanno, scappate a gambe levate.

    I genitori poi devono sempre accompagnare i bambini ai casting o in agenzia ogni volta che è necessario. Ma soprattutto attenzione a come vi comportate e parlate con gli altri bambini davanti a vostro figlio: purtroppo troppo spesso i genitori tendono ad esaltare il proprio bambino, sminuendo gli altri. Un atteggiamento disastroso per la crescita di vostro figlio.

    In conclusione, ma è un parere del tutto personale, credo che qualsiasi bambino, anche se inizialmente affascinato da un mondo così particolare, preferirebbe passare i suoi pomeriggi al parco a giocare con gli amici. Oltre alla scuola, questo dovrebbe essere l’unico “dovere” di un bambino.

    Fotografie tratte da

    ilcorrieredelweb.blogspot.com static.blogo.it styleandfashion.blogosfere.it