Aborto, coppia vuole scegliere il sesso del loro bambino

da , il

    Aborto, coppia vuole scegliere il sesso del loro bambino

    L’aborto non è un metodo anticoncezionale. Partendo da questo punto di vista, che dovrebbe essere condiviso da chi è ateo e chi invece è religioso, vi racconto la storia di una coppia di circa 30 anni che desiderata fortemente avere una figlia femmina. Questi genitori hanno già tre figli e hanno deciso di abortire, dopo che la moglie è rimasta incinta di due gemelli. Il motivo? Vogliono avere una bambina e non hanno intenzione di avere troppi figli per realizzare il loro sogno. Sono andati in tribunale e per fortuna è stata respinta la loro richiesta.

    Hanno anche avvertito che se il loro tentativo di avere una bambina non dovesse riuscire, sono disposti dall’Australia ad andare in America nel tentativo di farsi seguire là durante una gravidanza assistita.

    La donna ha già concepito i suoi tre figli in modo naturale, ma ha detto che non li ama perché il suo unico pensiero è quello di avere una figlia femmina. Il marito è della stessa idea, ma più pacato, ha dichiarati: “Non vogliamo sostituire i nostri figli, ma vorremo avere la possibilità di avere una bambina”.

    Nello stato in cui risiedono in Australia, l’aborto si deve effettuare entro la 24esima settimana. Inoltre, la selezione del sesso è vietato a meno che non sia necessario per evitare il rischio di trasmissione di una anomalia.