Vogliono chiamare la figlia Nutella: bocciati dal tribunale

da , il

    ebca5501 01dc 4d9f b4e1 2f93d1980206

    In Francia, è dovuto intervenire il tribunale per bocciare il nome Nutella. Una bocciatura, ovviamente, non in senso assoluto, ma i giudici d’oltralpe hanno dovuto dire no a una coppia di genitori che voleva registrare all’anagrafe la propria figlia con il nome della gustosissima crema alle nocciole. Ufficialmente, ma ufficiosamente chissà, la Francia non avrà una piccola Nutella tra le sue nuove cittadine.

    Nutella è solo l’ultima stranezza in ordine di tempo. Se la coppia di neo genitori della cittadina francese di Valencienne, probabilmente amanti del dolce da spalmare, ha dovuto rinunciare al sogno di avere una piccola Nutella per casa anche un’altra coppia di loro connazionali, complice la sentenza del tribunale, ha dovuto abbandonare l’idea di crescere una piccola Fragola.

    Una mamma e un papà di Raismes avevano deciso di chiamare la pargoletta appena nata “Fraise”, cioè fragola, ma anche in questo caso, il tribunale, sollecitato dall’ufficiale di stato civile scettico di fronte alla richiesta di registrazione del nome della nascitura, aveva bocciato l’iniziativa. Scelta del nome bocciata, ma non completamente: in questo caso, su suggerimento della corte i genitori hanno optato per il nome “Fraisine”, un nome classico e dalla lunga storia.

    SCOPRI QUALCHE CONSIGLIO PER CERCARE IL NOME DEL BAMBINO

    Nomi bocciati e genitori che si ostinano a voler inventarne o copiarne di strani e stranissimi. Nonostante la libertà di scelta del nome da dare al figlio in Francia, c’è la possibilità di esprimere parere sfavorevole da parte del tribunale in caso di nome “contrario agli interessi del bambino”.