NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Vaccini obbligatori per i bambini: quali sono e quando farli

Vaccini obbligatori per i bambini: quali sono e quando farli

L’obbligo vaccinale è stato introdotto a fronte di malattie che nei decenni passati avevano causato migliaia di morti e disabilità infantili, e questo ha permesso la totale riduzione di queste malattie nel nostro Paese

da in Bambini, Salute bambini, Salute E Sanità, Vaccinazioni bambini
Ultimo aggiornamento:
    Vaccini obbligatori per i bambini: quali sono e quando farli

    In Italia esistono dei vaccini obbligatori per i bambini. Ma quali sono? E quando farli? Le vaccinazioni comprese nel calendario vaccinale dei nuovi nati sono: difterite, tetano, poliomielite ed epatite B, sono gratuite e vengono eseguite o nei centri vaccinali della propria zona, oppure dal pediatra. Andiamo a capire meglio perchè sono obbligatorie e di quali malattie stiamo parlando.

    Il primo vaccino risale al 1796 quando il medico inglese Edward Jenner decise di sperimentare una cura per il vaiolo, una malattia all’epoca molto diffusa. Egli introdusse nell’organismo di un bambino una piccola dose di virus indebolito, provocando uno stimolo del sistema immunitario e la produzione di anticorpi, proteggendolo dal virus stesso. La tesi della cura attraverso la vaccinazione venne poi convalidata grazie al chimico francese Louis Pasteur che sperimentò un vaccino contro la rabbia.
    Nel nostro Paese l’obbligo vaccinale vede 4 vaccinazioni offerte dal Servizio Sanitario Nazionale, e sono:

    • Difterite
    • Tetano
    • Epatite B
    • Poliomielite

    9 sono invece le vaccinazioni facoltative consigliate dal Ministero della Salute, e sono:

    • Pertosse
    • Morbillo
    • Rosolia
    • Haemophilus influenzae B
    • Parotite
    • Meningococco C
    • Pneumococco
    • Influenza
    • Papillomavirus

    Da segnalare che esistono vaccinazioni combinate che consentono di vaccinare con un’unica iniezione il bambino contro più malattie.

    La difterite è una malattia infettiva che provoca gravi complicanze a carico del cuore, dei reni e del sistema nervoso. Grazie all’obbligatorietà della vaccinazione, l’ultimo caso di difterite in Italia nei bambini risale al 1995.

    Il tetano è un’infezione che può provocare paralisi del corpo ed è letale anche fino al 50% dei casi.
    La vaccinazione antitetanica ha diminuito drasticamente l’infezione in età pediatrica, ma esistono ancora casi negli adulti non vaccinati.

    L’epatite B è una malattia infettiva che provoca danni al fegato come cirrosi epatica e cancro. La vaccinazione obbligatoria ha ridotto dell’80% la malattia nella fasce di età pediatrica ed adolescenziale.

    La poliomielite è un infezione che può intaccare il sistema nervoso portando a debolezza muscolare e alla paralisi. Il vaccino obbligatorio ha portato alla sconfitta della malattia in quasi tutto il mondo passando da circa 500mila casi alla totale assenza in quasi tutti i continenti.

    Ricordiamo la successione cronologica con cui vanno effettuate le vaccinazioni obbligatorie dalla nascita fino all’adolescenza:

    • 3 mesi: Difterite, Tetano, Poliomielite, Epatite B
    • 5-6 mesi: Difterite, Tetano, Poliomielite, Epatite B
    • 11-13 mesi: Difterite, Tetano, Poliomielite, Epatite B
    • 5-6 anni: Difterite, Tetano, Poliomielite
    • 11-18 anni: Difterite, Tetano

    598

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniSalute bambiniSalute E SanitàVaccinazioni bambini
    PIÙ POPOLARI