Vacanze esotiche con i bambini, come evitare infezioni e malattie

da , il

    Vacanze esotiche bambini

    Mete esotiche per le vacanze estive, un miraggio per molti. Le fortunate famiglie con bambini che abbiano in mente di prenotare un bel viaggio verso località extraeuropee, o che l’abbiano già fatto e si apprestino a partire, devono comunque tenere a mente che spesso queste aree del mondo così belle e apparentemente incontaminate, possono nascondere delle insidie per la salute. Niente di più desiderabile che concedersi una vacanza con i proprio piccoli in luoghi suggestivi sia dal punto di vista naturalistico che storico artistico. Pensiamo ai Paesi del Maghreb, del sud est asiatico come Thailandia o Indonesia, per non parlare delle perle dell’America Latina, come il Brasile. Luoghi magici, spiagge incontaminate, volti, suoni, aromi tutti da scoprire.

    Ma per quanto poetico tutto ciò possa suonare al nostro orecchio, non dobbiamo scordarci che in molte di queste zone del mondo permangono malattie e possibili infezioni da cui dobbiamo proteggerci, e soprattutto proteggere i nostri bambini. Ecco, a tal proposito, l’utilissimo vademecum diramato dai pediatri italiani della Sitip (Società italiana di Infettivologia pediatrica), a proposito della mappa dei luoghi a rischio e per quali specifiche patologie. Da mettere in conto che, laddove si dovessero richiedere delle vaccinazioni preventive, che esse dovranno essere eseguite con un opportuno anticipo rispetto alla data di partenza del viaggio, presso il più vicino Centro di Infettivologia pediatrica.

    Malaria

    La prima malattia pericolosa contro cui bisogna tutelarsi prima di partire è la malaria, trasmessa dalla zanzara anofele, un tempo assi diffusa anche in molte regioni italiane per via della presenza di aree paludose. Importante seguire una profilassi antimalarica prima di partire per tutte le zone tropicali e subtropicali. Poiché la malaria varia a seconda delle zone dove è diffusa, anche i farmaci per la prevenzione saranno differenti, per questo è bene farsi prescrivere in tempo utile la profilassi giusta per il tipo di patologia presente nelle località dove andremo in vacanza.

    Epatite A e B

    Epatite A e B. Si tratta di infezioni che purtroppo sono molto diffuse in alcune bellissime zone del mondo, Africa del nord e Sud-Est asiatico in particolare. Per quanto riguarda l’epatite B, i minori sono già immunizzati, mentre gli adulti potranno effettuare una vaccinazione unica contro entrambi i virus. I bambini dovranno invece essere vaccinati contro l’epatite A, che si contrae assumendo cibo o bevande contaminate.

    Tifo

    Veniamo al tifo, una malattia estremamente contagiosa e diffusa purtroppo laddove esistano notevoli carenze igieniche. Certo, è difficile riscontrare questo pericolo nei villaggi turistici, tuttavia, è sempre meglio informarvi se nelle città vicine al luogo di vacanza ci siano state delle epidemie di tifo o di colera di recente. Immunizzarvi sarà facile con un vaccino che per quanto riguarda i bambini molto piccoli si somministra tramite iniezione, mentre per gli altri per via orale.

    Febbre gialla

    Terminiamo con la febbre gialla, una patologia a noi sconosciuta ma molto diffusa in Africa e in Asia. Come per la malaria, anche questa infezione viene trasmessa all’uomo dalle zanzare. Esiste un vaccino che immunizza completamente, perfetto per farvi scordare qualunque rischio.