Un bambino su 10 soffre di mal d’auto, i rimedi

bambino mal auto

Il 10 percento dei bambini soffre di mal d’auto. Sta per arrivare il periodo delle vacanze e l’idea di affrontare un lungo viaggio in macchina può essere stremante per molti genitori. Il caldo, i chilometri che sembrano non finire mai e il vostro piccolino che si sente male e vi obbliga a fermarvi a ogni zona di sosta. Come fare a rendere più tollerabile la partenza per le ferie al vostro bimbo? Prima cosa bisogna definire il mal d’auto e capire se il bambino soffre realmente la macchina o semplicemente ha mangiato qualcosa d’inopportuno, poi cercare i rimedi più adatti.

Quando il bambino soffre di mal d’auto?

Il mal d’auto è detto anche nausea da movimento. I bambini molto piccoli non sono in grado di farvi capire che la macchina li infastidisce, quindi fate molta attenzione a percepire i segnali. In linea di massima i sintomi più comuni sono pallore, agitazione, pianto, sbadigli, rifiuto di mangiare e, infine, il vomito. Se il bambino è più grande, invece, potrà avvertirvi di quanto sta accadendogli, quindi prima di partire spiegategli bene che potrebbe avvertire le sensazioni elencate prima e che deve assolutamente comunicarlo alla mamma e al papà. Viaggiare con la macchina sporca (dentro) è davvero una cosa tremenda e non è il caso di rovinarsi le vacanze prima del tempo.

Come prevenire la nausea

È consigliabile fare in modo che il bambino non assuma liquidi, dall’acqua ai succhi, al latte, nelle 4 ore precedenti alla partenza. Soffrirà un po’ la sete, ma eviterà di rimettere in viaggio. Certo, se il percorso è lungo, si può concedere poca acqua, ma solo dopo che il piccolo ha mangiato un cibo solido (come un panino, una pizza, o un biscotto). Un’altra regola è quella di mantenere la macchina fresca, anche se può essere complicato soprattutto durante le cose. Usate però l’aria condizionata, cercando di non rendere la macchina un frigorifero. I genitori poi dovrebbero impegnarsi a guidare in modo lineare (evitate le brutte frenate e mantenete la velocità costante).

I rimedi contro il mal d’auto

Purtroppo è molto difficile curare il mal d’auto, ma qualcosa si può fare. Oltre ai consigli che vi abbiamo appena elencato, ricordatevi di fare uno stop, almeno ogni due ore, per consentire al piccolino di scendere. E’ molto importante distrarre il bambino durante il viaggio: dunque si può ricorrere a racconti e canzoni, ma anche qualche gioco, anche di parole. Se poi il mal d’auto non è un episodio passeggero, ma una costante, si consiglia l’acquisto di qualche farmaco terapeutico. Per l’assunzione chiedete ovviamente consiglio al pediatra. In commercio ci sono cerotti, bracciali, gomme da masticare. È molto efficace anche l’agopuntura. In linea di massima, comunque non bisogna preoccuparsi, perché non si tratta di un problema grave e dovrebbe attenuarsi con l’avanzare dell’età adolescenziale, per poi svanire in età adulta. Fate fare al piccolo un controllo all’otorino, perché potrebbe essere causato anche da un disturbo dell’orecchio.

Segui Pour Femme

Venerdì 18/05/2012 da in

Commenti (1)

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
P6NauseaControl 13 dicembre 2012 11:06

Un rimedio basato sul principio dell’agopuntura sono i bracciali P6 Nausea Control. Anallergici e riutilizzabili oltre 50 volte, senza controindicazioni ed effetti collaterali, aiutano a prevenire e combattere mal d’auto, mal di mare, mal d’aereo e sono disponibili sia per adulti che per bambini.

Rispondi Segnala abuso
Scopri PourFemme
torna su