Tutti gli sport da fare in gravidanza: nuoto e camminata le attività consigliate

Oggi vi daremo delle utili indicazioni sugli sport da fare in gravidanza, quelli da preferire e quelli da evitare per nove mesi sereni e per rimanere in forma.

da , il

    Tutti gli sport da fare in gravidanza, nuoto e camminata tra le attività più consigliate. Sì, perché lo sport in gravidanza può essere praticato senza problemi, a patto di avere qualche attenzione in più e di evitare discipline estreme e pericolose. Ovviamente, ci sono delle situazioni in cui è decisamente sconsigliato: se avete casi precedenti di parto prematuro, stati di sofferenza fetale, gravidanza che impone il riposo a letto sarà meglio consultare il vostro medico che vi darà indicazioni più precise sul da farsi. Ovviamente, queste regole valgono se siete donne attive e se avete sempre praticato sport; se, al contrario, partite da zero in gravidanza, vi consigliamo di orientarvi verso una disciplina dolce come lo yoga, per esempio.

    Il nuoto in gravidanza

    Moltissimi medici concordano sul fatto che uno degli sport migliori per le donne in gravidanza sia il nuoto. È un disciplina perfetta perché aiuta a diminuire il carico sulla colonna vertebrale. Le donne incinta infatti molto spesso, per colpa della modifica della postura, rischiano mal di schiena e anche ernia al disco. La sensazione che si prova nell’acqua poi, alleggerisce anche la mente e vi consente di muovervi in modo aggraziato anche quando siete molto avanti con la gravidanza.

    Quali sport evitare in gravidanza

    In gravidanza andranno chiaramente evitati tutti gli sport violenti, qualsiasi tipo di attività agonistica e sport che potrebbero causare dei danni al bambino. Da evitare assolutamente anche i tuffi e le immersioni, le attività in alta quota e gli sport e le discipline che comportano un carico sulla punta dei piedi, come la danza. Via libera, ma con moderazione a golf, marcia, corsa: nel praticare queste discipline però, dovrete stare molto attenti a non superare mai il 60-65% della frequenza cardiaca massima, evitate di sforzarvi troppo fino a ritrovarvi con il fiatone e intervallate sempre l’attività con momenti di riposo.

    Ottime le camminate e lo yoga

    Ottima in gravidanza è anche la semplice camminata: concedetevi delle lunghe passeggiate nel verde, evitando i giorni e le ore più calde soprattutto in estate. La camminata veloce, o la corsa leggera, con tutti i suoi pro e contro, è infatti uno dei modi migliori per aumentare il flusso del sangue e bruciare calorie. Attenzione invece alla bicicletta: non è pericolosa per lo sforzo che implica ma per la possibilità di cadere e procurare danni a voi e al bambino. Perfetto anche lo yoga: esistono dei corsi appositi per donne incinta e comunque ricordate sempre di avvisare l’istruttore del vostro stato.

    Gli sport da praticare in gravidanza mese per mese

    Ricordate sempre che nel primo trimestre potrete praticare jogging, meglio se siete già allenate, aerobica, step: attenzione però ai salti che potrebbero sollecitare le contrazioni dell’utero! In tutti gli sport praticati in gravidanza, bisogna avere un’accortezza speciale. Nel secondo trimestre di gravidanza invece dovrete abbandonare gli sport troppo movimentati, soprattutto per il peso della pancia: potrete così dedicarvi a passeggiate, nuoto acqua-gym, cyclette e stretching. Per gli ultimi mesi di gravidanza, sono consigliati solo sport dolci come il nuoto, che allevia anche il peso della pancia, e discipline come lo yoga pensate apposta per le donne incinta.