Tuo figlio adolescente è un patito dell’heavy metal? Attenzione, potrebbe soffrire di depressione

da , il

    Figli teenager heavy metal depressione

    Secondo uno studio australiano, gli adolescenti che amano l’heavy metal sono inclini alla depressione e alle turbe psicologiche. Lo so, ora state sorridendo sotto i baffi (anch’io l’ho fatto, non appena ho letto la notizia, da ex patita proprio di quel genere musicale), perché di adolescenti che ascoltano musica heavy metal ce ne sono tantissimi, magari proprio i vostri figli, e mica tutti sono disturbati! Però, secondo la ricercatrice e musicoterapeuta dell’Università di Melbourne Katrina McFerran, le sonorità pesanti e “sporche” della musica “metallica” piacerebbero ai ragazzi con inclinazione all’isolamento e alla depressione, cosa che non è riscontrabile nei coetanei che, invece, preferiscano altri generi come il pop, il rock, il rap ecc.

    Dopo aver effettuato uno studio su un campione di 1000 adolescenti tra i 13 e i 18 anni, la studiosa ha così sentenziato: “Molti ragazzi si avvicinano alla musica in modo positivo: per migliorare il proprio stato d’animo o avere più energia mentre studiano. Non così chi ascolta heavy metal. Quando uno di loro ascolta lo stesso album e la stessa canzone più e più volte, ossessivamente e ripetitivamente, lo fa per isolarsi ed evadere dalla realtà.

    Se un giovane protrae a lungo queste abitudini, è allora che il genitore deve preoccuparsi: il ragazzo potrebbe soffrire di ansia o depressione, o peggio, avere tendenze suicide. I genitori devono chiedere ai figli: questo genere di musica come ti fa sentire? E impedire loro di ascoltarla, se i sintomi corrispondono a quelli predetti”. Così parlò la dott.ssa McFarrin. Volete sapere come la penso io? Che un adolescente depresso, che ascolta heavy metal, probabilmente, è un adolescente del tutto normale.

    Dolcetto o scherzetto?